Barocco a Roma. La meraviglia delle arti

Roma - 31/03/2015 : 26/07/2015

Una mostra con una ricca serie di eventi satellite presso alcuni tra i principali siti del Barocco a Roma.

Informazioni

  • Luogo: FONDAZIONE TERZO PILASTRO MUSEO - PALAZZO CIPOLLA
  • Indirizzo: Via Del Corso 320 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 31/03/2015 - al 26/07/2015
  • Vernissage: 31/03/2015 ore 13 solo su invito
  • Autori: Guercino, Guido Reni, Gian Lorenzo Bernini, Pietro da Cortona
  • Curatori: Maria Grazia Bernardini, Marco Bussagli
  • Generi: arte antica
  • Orari: Lunedì ore 15.00 > 20.00 dal martedì al giovedì e domenica ore 10.00 > 20.00 venerdì e sabato 10.00 > 21.30 la biglietteria chiude un'ora prima FESTIVITÁ E APERTURE STRAORDINARIE Domenica 5 aprile 10.00 > 21.30 Lunedì 6 aprile 10.00 > 20.00 Sabato 25 aprile 10.00 > 21.30 Venerdì 1 maggio 10.00 > 21.30 Martedì 2 giugno 10.00 > 20.00 Lunedì 29 giugno 10.00 > 21.30
  • Biglietti: Intero € 12,00 Ridotto € 10,00
  • Sito web: http://www.mostrabaroccoroma.it
  • Patrocini: La mostra è promossa dalla Fondazione Roma e organizzata dalla Fondazione Roma-Arte-Musei, con la partecipazione di: Roma Capitale, Assessorato alla Cultura e al Turismo-Sovrintendenza Capitolina e Dipartimento Cultura; Musei in Comune; Archivio Storico Capitolino; Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico-Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della Città di Roma, Galleria Nazionale di Arte Antica in Palazzo Barberini; Archivio di Stato di Roma; Galleria Doria Pamphilj; Palazzo Colonna; Propaganda Fide; Accademia Nazionale di San Luca; Palazzo Chigi in Ariccia.

Comunicato stampa

BAROCCO A ROMA. LA MERAVIGLIA DELLE ARTI
Una mostra con una ricca serie di eventi satellite
presso alcuni tra i principali siti del Barocco a Roma
Roma, 1 aprile - 26 luglio 2015
Fondazione Roma Museo - Palazzo Cipolla
Dal 1 aprile al 26 luglio 2015 Fondazione Roma Museo-Palazzo Cipolla presenta una ambiziosa operazione culturale che ha il suo principale centro propulsore nella mostra Barocco a Roma. La meraviglia delle arti.
La mostra Barocco a Roma

La meraviglia delle arti si propone come esperienza unica per conoscere l’«universo» barocco, prefigurato dalla poetica di Annibale Carracci – che già alla fine del ’500 anticipò un linguaggio pittorico decisamente nuovo per l’epoca – fino alle esperienze ascensionali del Baciccio. La mostra è il punto di partenza di un irripetibile viaggio nel Barocco a Roma, la città che nel Seicento divenne il centro culturale del mondo attirando a sé una infinita congerie di artisti italiani e stranieri, che, stimolati dalla politica della Chiesa, si «sfidarono» toccando i vertici di una creatività senza eguali. La pittura, la scultura, l’architettura e l’urbanistica raggiunsero allora i massimi livelli; la mostra mira a svelarne il fascino attraverso la ricostruzione del percorso creativo dell’artista, dall’idea progettuale – sono esposti in mostra, tra l’altro, studi, bozzetti, schizzi, piante e sezioni architettoniche – fino all’opera compiuta, anche oltre il perimetro della mostra.
La mostra presenta al pubblico quasi 200 opere – tra dipinti, sculture, disegni, medaglie e oggetti – dislocate e contestualizzate in uno spazio visivo ispirato alle inquiete architetture del Borromini; una cornice di grande suggestione, che rispecchia la tradizionale cura del Museo per gli allestimenti.
La rassegna vanta importanti prestiti concessi dai più autorevoli musei del mondo, tra cui: Musée du Louvre e Mobilier National et des manufactures des Gobelins di Parigi, Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo, Kunsthistorisches Museum e Albertina Museum di Vienna, Museo Nacional del Prado di Madrid, Staatliche Museen di Berlino, Victoria & Albert Museum di Londra, Musei Vaticani, oltre ai principali istituti museali italiani (Galleria Nazionale di Arte Antica in Palazzo Barberini, Galleria Nazionale di Arte Antica in Palazzo Corsini, Galleria Borghese, Galleria Spada, Musei Capitolini, Palazzo Chigi in Ariccia, Galleria degli Uffizi, Museo Nazionale del Bargello, Museo Nazionale di Capodimonte).
Gli eventi satellite
La mostra Barocco a Roma. La meraviglia delle arti è la chiave che apre l’«invisibile», poiché offre al visitatore la possibilità, davvero unica, di proseguire il percorso tradizionale ed entrare così in alcuni tra i principali luoghi barocchi della città solitamente preclusi al pubblico. Una vera e propria esperienza sensoriale, quindi, che si compie appieno nella «meraviglia delle arti».
In occasione della mostra saranno infatti eccezionalmente aperte, in alcuni giorni della settimana, la chiesa di Sant’Ivo alla Sapienza, capolavoro architettonico di Francesco Borromini e la Sala Alessandrina presso il Complesso di Sant’Ivo, dove sarà allestita una mostra documentaria dedicata all’importante sito borrominiano dal titolo La fabbrica della Sapienza. L'università al tempo di Borromini.
Merita una particolare menzione l’itinerario esclusivo pensato all’interno dei Musei Vaticani, del Palazzo Apostolico, della Basilica di San Pietro e la visita alla Scala Regia, anch’essa preclusa al pubblico, per raggiungere il Baldacchino, l’altare della Cattedra e il monumento funebre a Urbano VIII. In aggiunta, alcuni itinerari barocchi, appositamente studiati, permetteranno di percorrere gli spazi dei Musei Capitolini, della Galleria Nazionale di Arte Antica in Palazzo Barberini e delle gallerie Doria Pamphilj (in cui si segnala tra l’altro il celebre busto di Innocenzo X realizzato da Bernini) e Colonna (con i paesaggi di Gaspard Dughet). In via eccezionale, e solo per la durata della mostra, il visitatore potrà accedere ad alcuni luoghi preclusi alla fruizione: la Cappella dei Re Magi (opera del Borromini e teatro della sfida con il suo storico rivale Bernini) e l’esclusiva «Sala Borromini», nell’Oratorio dei Filippini.
Completano questa rosa di eventi due appuntamenti espositivi presso il Museo di Roma-Palazzo Braschi, con Feste barocche e Palazzo Chigi in Ariccia con Ritratto e Figura da Rubens a Giaquinto.
La mostra, con gli eventi satellite che da essa si dipanano, è un appuntamento imperdibile per chiunque voglia scoprire o ri-scoprire l’esperienza estetica e le multiformi sensazioni emanate dal «palcoscenico» barocco di quello che è definito il «gran teatro» del mondo, in una sola parola, Roma.
L’esposizione è curata da Maria Grazia Bernardini e Marco Bussagli e si avvale del contributo di un comitato scientifico composto da Marcello Fagiolo, Christoph L. Frommel, Anna Lo Bianco, Eugenio Lo Sardo, Stéphane Loire, Antonio Paolucci, Francesco Petrucci, Pierre Rosenberg, Sebastiano Schütze, Maria Serlupi Crescenzi, Rossella Vodret, Alessandro Zuccari.
La mostra è promossa dalla Fondazione Roma e organizzata dalla Fondazione Roma-Arte-Musei, con la partecipazione di: Roma Capitale, Assessorato alla Cultura e al Turismo-Sovrintendenza Capitolina e Dipartimento Cultura; Musei in Comune; Archivio Storico Capitolino; Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico-Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della Città di Roma, Galleria Nazionale di Arte Antica in Palazzo Barberini; Archivio di Stato di Roma; Galleria Doria Pamphilj; Palazzo Colonna; Propaganda Fide; Palazzo Chigi in Ariccia; Musei Vaticani.
Vettore ufficiale della mostra è Trenitalia; sponsor tecnico è Montenovi. In collaborazione con Federalberghi Roma.

Barocco a Roma. La meraviglia delle arti
Roma, Fondazione Roma Museo – Palazzo Cipolla (via del Corso, 320)
1 aprile – 26 luglio 2015
Orari
lunedì ore 15.00 > 20.00
dal martedì al giovedì e domenica ore 10.00 > 20.00
venerdì e sabato 10.00 > 21.30
La biglietteria chiude un'ora prima
BIGLIETTI
(Audioguide per adulti e bambini comprese nel biglietto di mostra)
Intero € 12,00
Ridotto € 10,00
Ridotto gruppi € 10,00
(minimo 10 – massimo 25 partecipanti)
Ridotto Tour Tematici € 8,00
(minimo 15 – massimo 25 partecipanti)
valido per coloro che partecipano ai Tour Tematici
Ridotto scuole € 5,00 (ad alunno)
(minimo 10 – massimo 30 partecipanti)
Ridotto speciale € 6,00
valido per adulti oltre i 65 anni il primo martedì del mese dalle ore 16.00, per studenti universitari con libretto il primo mercoledì del mese dalle ore 16.00
Biglietto Famiglia:
2 adulti +1 bambino fino ai 14 anni compiuti € 26,00
2 adulti +2 bambini fino ai 14 anni compiuti € 32,00
2 adulti +3 bambini fino ai 14 anni compiuti € 38,00
Biglietto Open € 13,00
(biglietto senza vincoli di orario e data valido fino a fine mostra) In vendita solo in biglietteria.

Informazioni e prenotazioni
T. 06 22761260
www.mostrabaroccoroma.it
www.fondazioneromamuseo.it




BAROCCO A ROMA. LA MERAVIGLIA DELLE ARTI
An exhibition with an exciting series of satellite events
in the principal Baroque sites in Rome
Rome, 1 April – 26 July 2015
Fondazione Roma Museo – Palazzo Cipolla

From April 1 through July 26, 2015 the Fondazione Roma Museo - Palazzo Cipolla presents an ambitious cultural project revolving around the exhibition Barocco a Roma. La meraviglia delle arti.
The exhibition Barocco a Roma. La meraviglia delle Arti proposes a unique experience to understand the world of the Baroque. The movement was heralded by the poetic vision of Annibale Carraci, who anticipated a pictorial language that had not been seen before the end of the 16th century, and culminating with the soaring figures in the paintings of Baciccio.
The exhibition is the starting point for an unrepeatable journey through the Baroque in Rome, the city that became the cultural center of the world in the 17th century, when it attracted countless Italian and foreign artists who, stimulated by Church policy, challenged themselves and each other to ever more dizzying heights of creativity. Painting, sculpture, architecture and urban planning all reached extraordinary levels of excellence in this period. The exhibition aims to highlight its fascination through a reconstruction of the artists’ creative process, from conception (as revealed in studies, sketches, plans and architectural drawings) to the completed works themselves, including some beyond the bounds of the exhibition.
The exhibition comprises almost 200 artworks – paintings, sculpture, drawings, medals, and objects – repositioned and contextualized in a visual space inspired by Borromini’s restless architecture. The choice of this unusually evocative environment reflects the museum’s tradition of attention to the setting and mounting of its exhibitions.
The exhibition boasts important works on loan from some of the world’s most prestigious museums, including the Louvre and Mobilier National et des Manufactures des Gobelins of Paris, Hermitage Museum of St Petersburg, Kunsthistorisches Museum and Albertina Museum of Vienna, Prado Museum of Madrid, Staatliche Museen of Berlin, Victoria and Albert Museum, London, Vatican Museums, and other principal Italian institutes and museums (Galleria Nazionale di Arte Antica in Palazzo Barberini, Galleria Nazionale di Arte Antica in Palazzo Corsini, Galleria Borghese, Galleria Spada, Capitoline Museums, Palazzo Chigi in Ariccia, Uffizi, Museo Nazionale del Bargello, Museo Nazionale di Capodimonte).
Satellite Events
The exhibition Barocco a Roma. La meraviglia delle Arti opens a door to the “invisible”, by providing a unique opportunity to follow a traditional route leading directly into many of the city’s principal Baroque venues normally closed to the public. Thus the exhibition offers an incomparable sensory experience through the power of these “wonders of art”.
As part of the exhibition, there will be a number of special openings, including the church of St Ivo alla Sapienza, Francesco Borromini’s architectural masterpiece and the Sala Alessandrina in the St Ivo complex, where a documentary exhibition, entitled La Fabbrica della Sapienza. L’università al tempo di Borromini, is dedicated to that quintessential Borromini site.

Not to be missed is the exclusive itinerary in the Vatican Museums, the Apostolic Palace, and the Basilica of St Peter’s with the Scala Regia, usually closed to the public, leading up to the Baldacchino, the altar of the Basilica and the funeral monument of Urban VIII. Other expressly designed Baroque itineraries examine the collections of the Capitoline Museums, the Galleria Nazionale di Arte Antica in Palazzo Barberini, Galleria Doria Pamphilj (with the celebrated portrait of Innocent X by Velázquez) and Galleria Colonna (with landscapes by Gaspard Dughet). Exclusively for the duration of this exhibition, visitors will have the chance to enter two splendid sites that are normally closed to the public: Borromini’s Chapel of the Re Magi (where he triumphed over his historic rival Bernini) and the “Sala Borromini”, in the Oratorio dei Filippini. Finally two exhibitions, Feste barocche at Museo di Roma-Palazzo Braschi and Ritratto e figura da Rubens a Giaquinto at Palazzo Chigi in Ariccia conclude this shortlist of events.

The exhibition, with its many satellite events, is an event not to be missed for all those interested in discovering – or rediscovering – the aesthetic experience and myriad sensations offered by the Baroque “stage” in what has been called the “grand theatre” of the world, in other words, Rome.
The exhibition is curated by Maria Grazia Bernardini and Marco Bussagli, in collaboration with a prestigious scientific committee composed of Marcello Fagiolo, Christoph L. Frommel, Anna Lo Bianco, Eugenio Lo Sardo, Stéphane Loire, Antonio Paolucci, Francesco Petrucci, Pierre Rosenberg, Sebastiano Schütze, Maria Serlupi Crescenzi, Rossella Vodret, and Alessandro Zuccari.
The exhibition is promoted by Fondazione Roma and is organized by Fondazione Roma-Arte-Musei, with the participation of Roma Capitale, Assessorato alla Cultura e al Turismo-Sovrintendenza Capitolina e Dipartimento Cultura; Musei in Comune; Archivio Storico Capitolino; Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico-Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della Città di Roma, Galleria Nazionale di Arte Antica in Palazzo Barberini; Archivio di Stato di Roma; Galleria Doria Pamphilj; Palazzo Colonna; Propaganda Fide; Palazzo Chigi in Ariccia; and the Vatican Museums.
The official transportation carrier of the exhibition is Trenitalia; the technical sponsor is Montenovi. With the participation of Federalberghi Roma.

Barocco a Roma. La meraviglia delle Arti
1 April – 26 July 2015
Fondazione Roma Museo – Palazzo Cipolla
Rome, via del Corso, 320

Opening Hours
Monday 3 PM -8 PM
Tuesday – Thursday and Sunday, 10 AM– 8 PM
Friday and Saturday, 10 AM – 9:30 PM
Last admission one hour before closing

TICKETS
(Audio guides for adults and children included in the ticket price)
Full price € 12,00
Reduced price € 10,00
Groups € 10,00
(groups of minimum 10 – maximum 25 members)
Themed tours € 8,00
(groups of minimum 15 – maximum 25 members)
valid for groups taking part in Themed Tours
Schools € 5,00 (per pupil)
(groups of minimum 10 – maximum 30 members)
Special reductions € 6,00
valid for adults over 65 on the first Tuesday of every month after 4pm, and university students with student card on the first Wednesday of every month after 4 pm
Family ticket:
2 adults +1 child up to the age of 14 € 26,00
2 adults +2 children up to the age of 14 € 32,00
2 adults +3 children up to the age of 14 € 38,00
Open ticket € 13,00
(ticket without time or date limitations, valid until the end of the exhibitions), available only from the ticket office.


Information and reservations
Tel 06 22761260
www.mostrabaroccoroma.it
www.fondazioneromamuseo.it