Avant Young 2021 | #safety – Accademia di Belle Arti di Firenze

Milano - 25/11/2021 : 27/11/2021

L’ultimo appuntamento di Avant-Young porta in mostra gli artisti dell’Accademia di Belle Arti di Firenze.

Informazioni

  • Luogo: VOLVO STUDIO MILANO
  • Indirizzo: Viale della liberazione ang, Via Melchiorre Gioia, 20124 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 25/11/2021 - al 27/11/2021
  • Vernissage: 25/11/2021 ore 18
  • Generi: arte contemporanea
  • Orari: Venerdì 26 novembre 14.00 – 20.00 Sabato 27 novembre 10.00 – 14.00

Comunicato stampa

Avant - Young 2021 | #safety
Accademia di Belle Arti di Firenze

L’ultimo appuntamento di Avant-Young porta in mostra gli artisti dell’Accademia di Belle Arti di Firenze

Dal 25 al 27 novembre, in occasione del ciclo di mostre d’arte contemporanea Avant - Young 2021 | #safety, il Volvo Studio Milano ospiterà la mostra di tre studenti dell’Accademia di Belle Arti di Firenze selezionati da Lightbox, in collaborazione con Volvo. Durante la serata di apertura della mostra verrà premiato, con una borsa di studio, l’artista che avrà saputo meglio rappresentare il tema della sicurezza



Mahmoud Barati, Elena Shaposhnikova e Oxana Tregubova sono gli artisti che esporranno le proprie opere d’arte create ex-novo per il Volvo Studio Milano, che sono stati selezionati da un comitato di tre docenti nominato dal Direttore dell’Accademia Claudio Rocca, assieme a Lightbox, con la collaborazione di Volvo. I professori coinvolti nella selezione sono: Miriam Pertegato, insegnante del corso di Pittura, Cristian Biasci, docente del corso di Scultura e Massimo Rossi, professore del corso di Digital Video.

Mahmoud Barati (Mashhad, Iran, 1988) si esprime attraverso la scultura, e ha deciso di portare al Volvo Studio Milano le creature in serie da lui denominate “Anticarattere”: le sue opere sono ispirate all’obbedienza e umiltà tipica delle pecore, che sono diventate, nell’immaginario comune, sinonimo di arrendevolezza e di desiderio di seguire gli altri.
Nel corso della storia questi animali si sono caricati di significato quale stupidità e, al contempo, purezza ed innocenza. Le creature modellate da Mahmoud Barati danno una duplice sensazione di condanna e di liberazione dal fardello del peccato.

Il progetto di Elena Shaposhnikova (Irkutsk, Federazione Russa, 1990) si intitola “Safety”, ispirandosi al titolo del programma Avant-Young, e gioca sul contrasto pieno/vuoto, leggero/pesante. La sua installazione consiste in un cubo di polistirene, solitamente utilizzato per l’isolamento termico, dalle facce dipinte dalla stessa artista. Il materiale con cui il cubo è prodotto richiama nella mente del visitatore leggerezza e fragilità, mentre i disegni creati dall’artista sulle facce di questa installazione riportano idee di stabilità e solidità. L’artista interpreta il tema della sicurezza come necessità di prestare attenzione a qualcosa di prezioso e fragile.

Il concetto di fragilità ritorna anche nell’opera pittorica di Oxana Tregubova (Cernivci, Ucraina, 1990). Per l’artista, la sicurezza è ciò di cui più si sente il bisogno nei momenti di massima vulnerabilità. La sua opera, influenzata nella ricerca da certa iconografia religiosa, ruota intorno ad immagini che riconducono alla natura sacra del gesto di una mano, fugace e quindi fragile, ma al contempo immobile e sicuro.

La mostra, che si protrarrà fino a sabato 27 novembre, chiude momentaneamente il programma Avant-Young 2021, incentrato, in particolare, sul tema della sicurezza. Tutti gli artisti sono stati invitati a riflettere tramite le loro opere sull’argomento cardine di Avant - Young 2021 I #safety. La sicurezza è da sempre al centro della ricerca e tra le priorità di Volvo. Un tema estremamente attuale, in particolare quest’anno. Sicurezza deriva dal latino “sine cura”, senza preoccupazione. Il termine inglese “safety” si riferisce alla sicurezza delle persone, intesa come loro incolumità. Per Volvo la sicurezza è un orizzonte da perseguire ogni giorno: sostenendo l’ambiente e la sua difesa, ridefinendo la tecnologia e le sue infinite possibilità, progettando auto costruite intorno alle persone. L'iniziativa ospitata dal Volvo Studio Milano porta l'attenzione su giovani artisti premiandone l'estro creativo.

I valori di Volvo si concretizzano anche in termini di partecipazione attiva nella società. In tale contesto si inquadra l'attività del Volvo Studio Milano: raffinato ambiente di ispirazione scandinava, è il luogo nel quale il pubblico incontra Volvo e i suoi valori attraverso un programma di eventi culturali articolato su quattro temi di fondo: Arts, Design, Music e Taste. Volvo racconta così sé stessa e il proprio viaggio verso il futuro proiettando gli scenari della mobilità sostenibile di domani.

Nel rispetto delle norme di sicurezza anti Covid-19, l’accesso alla mostra avverrà esclusivamente dietro presentazione del Green Pass.
Il numero di posti disponibili è limitato, pertanto la registrazione all’evento non garantisce l’accesso. L'ingresso avverrà in ordine d’arrivo fino ad esaurimento dei posti disponibili
Evento promosso da:
Volvo Car Italia

Avant - Young 2021 | #safety
Gli studenti di quattro accademie italiane al Volvo Studio Milano