AutenticART

Poggibonsi - 04/10/2013 : 04/10/2013

L’occasione è quella di un incontro concettuale tra arte, mondo dei maker ( artisti e designer autoproduttori) ed impresa nel comune denominatore della Autenticità.

Informazioni

Comunicato stampa

L’occasione è quella di un incontro concettuale tra arte, mondo dei maker ( artisti e designer autoproduttori) ed impresa nel comune denominatore della Autenticità.
In occasione di questa performance, pezzi autoprodotti da giovani designer toscani, realizzati da “maker” (artigiani dei nostri tempi, dei quali troverete in allegato alcune presentazioni iconiche) e vere opere d’arte (gentilmente concesse dalla Galleria Otto luogo dell’Arte di Olivia Toscani Rucellai di Firenze, http://www.ottoluogodellarte.it/wordpress/) si intrecceranno con i nuovi prodotti della Domus Conscious di Artexport spa nel racconto visivo ed emozionale nella suggestiva location della Fonte della Fate

Verranno coinvolti un percussionista, ensamble musicali e canori degli allievi della Scuola Pubblica di Musica del nostro comune ed alcuni danzatori che si esibiranno in coreografie di danza contemporanea per amplificare le suggestioni di “primitive sentiment”in tutto l’ambiente.

TARGET E FINALITA’

Questa manifestazione mira ad essere la prima di una serie di iniziative culturali, con cadenza annuale, che l’Azienda Artexport spa vuole svolgere nel territorio comunale con l’obiettivo di promuovere e dare visibilità al lavoro di giovani artisti, maker e designer toscani in collegamento con la promozione del nuovo brand “Domus Conscious”, frutto dalla collaborazione con il Dipartimento di Disegno Industriale dell’Università di Firenze. L’Autenticità dell’Arte come musa ispiratrice del nostro design e della nostra cultura imprenditoriale.

Questo “concept” è il primo esperimento in Toscana di legame ispirazionale e creativo tra design, arte e impresa industriale; questa attività di moderno mecenatismo produrrà stimoli e visibilità per il mondo dei creativi e degli artisti locali, per l’amministrazione territoriale e per tutti gli stakeholder locali che parteciperanno.

Le “parole chiave” che guidano questa nostro progetto culturale (e di building reputation brand) sono: Autenticità, Vocazione, Ispirazione, Credibilità, Eccellenza.

Testo per Otto luogo dell'arte

Troviamoci alla performance alla Fonte delle Fate a Poggibonsi
dove l'evento architettonico con le volte a crociera
che segna la nascita dell'acqua
è segnato da evocazioni fetali dormienti, semi emerse dall'acqua,
dormono in compagnia di ancestrali coccodrilli
un'opera magica di Mimmo Paladino,
all'asciutto per convenzione naviga
il Letto abbarca fenicio disegnato da me
con il baldacchino a crociera, una nave per accompagnare
per crociere, arcaici viaggi notturni, un letto onirico
con su un copriletto: Jasminum
onirico, luminoso come fosfeni negli occhi o stelle lontane o
un giardino notturno con bruchi e lucciole da Alice,
disegnato da Elisabetta Nencini.
Due oggetti prodotti da Otto di Olivia e proposti
nella mostra Oh!nirica a Palazzo Rucellai, Firenze.
Mauro Lovi

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

english version

AutenticART

Fonte delle Fate, Poggibonsi.
Friday October 4th, 6:15-8 p.m.

THE CONCEPT

The occasion is a conceptual encounter between art, the world of makers (artists and designers who produce their own pieces) and industrial enterprise, where the common denominator is Authenticity.

During the performance, pieces made by young Tuscan designers, produced by “makers” (contemporary artisans--several of their iconic presentations are attached) and true works of art (courteously loaned by Galleria Otto luogo dell’Arte di Olivia Toscani Rucellai di Firenze, http://www.ottoluogodellarte.it/wordpress/ ) will interweave with new products from the firm Domus Conscious di Artexport S.p.A, to create a visual and emotional narrative in a most suggestive location, the Fonte della Fate. A percussionist, a musical ensemble and a group of singers formed by students of the local Scuola Pubblica di Musica will be involved, as will several dancers, who will perform contemporary choreographies that amplify the suggesions of “primitive sentiment” inherent in the setting.

TARGETS AND GOALS

This manifestation aims to be the first in a series of cultural initiatives, on a yearly basis, which Azienda Artexport S.p.A would like to carry out on local territory in order to promote and highlight work by young Tuscan artists, makers and designers in connection with the promotion of the new brand “Domus Conscious”, the fruit of the collaboration with the Dipartimento di Disegno Industriale dell’Università di Firenze. Authenticity of Art as the inspirational Muse for our design and entrepreneurial culture.

This “concept” is the first experiment in Tuscany based on the inspirational and creative link between design, art and industrial enterprise; this activity of modern patronage will produce stimuli and visibility for the world of local creatives and artists, for territorial administration and for all the local participating stakeholders.

The “key words” which guide our cultural project (and build our brand reputation) are: Authenticity, Vocation, Inspiration, Credibility, Excellence.

Text for Otto luogo dell'arte

Let’s meet up at the performance at Fonte delle Fate (The Fairy’s Fountain) in Poggibonsi
where an architectural event with crossing vaults
indicates the birth of water
marked by dormant fetal evocations, half-emerged,
sleeping in the company of ancestral crocodiles
a magical piece by Mimmo Paladino,
nearby, high and dry, floats
The Phoenician Boat-Shaped Bed , of my own design
with its cross-vaulted baldacchino, a ship for company, on cruises,
archaic nocturnal voyages, an oneiric bed
with a bedspread on top: Jasminum
oneiric, luminous as the phosphenes in eyes or distant stars or
a garden at night with caterpillars and fireflies like Alice in Wonderland,
drawn by Elisabetta Nencini.
Two objects produced by Olivia’s Otto and exhibited
in the show Oh!nirica at Palazzo Rucellai, Florence.
Mauro Lovi