AudioVisual è una rassegna audio-video promossa dal museo MADRE e curata da Spazio Nea - Napoli concepita in relazione al tessuto creativo del territorio campano.

Informazioni

  • Luogo: MADRE - MUSEO D'ARTE CONTEMPORANEA DONNAREGINA
  • Indirizzo: Via Settembrini 79, 80139 - Napoli - Campania
  • Quando: dal 20/09/2013 - al 05/10/2013
  • Vernissage: 20/09/2013 ore 18-22
  • Generi: performance – happening, serata – evento

Comunicato stampa

AudioVisual è una rassegna audio-video promossa dal museo MADRE e curata da Spazio Nea - Napoli concepita in relazione al tessuto creativo del territorio campano.
L’iniziativa è composta da performance e meeting che esplorano l’impatto delle nuove tecnologie nelle relazioni umane e culturali, manifestando i radicali cambiamenti d’orizzonte che esse generano


AudioVisual è articolata in tre incontri composti ciascuno da una doppia performance: i primi due appuntamenti, il 20 e 27 settembre 2013, sono incentrati su performance audio- video con talk e dibattiti tematici, mentre l’evento finale sabato 5 ottobre 2013 si concluderà con l’esibizione dell’artista turca Deniz Kurtel con tutti gli artisti coinvolti nel progetto.

Primo incontro venerdì 20 settembre dalle ore 18 alle 22

PERFORMANCE#1
La Rabbia (Io sono forza del passato)

Visual: NOTaPOET (Pasquale Napolitano – Francesco Goscè)
SoundDesign: Hypoikòn

La Rabbia si propone di affrontare una riflessione socio-politica attraverso il linguaggio audio-video. I video sono interamente girati all'interno di un luogo affascinante e straordinario, misterioso e poco conosciuto dal grande pubblico: il complesso dei musei scientifici partenopei. I fossili, gli scheletri, le specie faunistiche in formaldeide, le impronte, i minerali, sono la base ideale, incrociata a parole e suoni di grandi pensatori, per poter dare testimonianza di un luogo magnifico ed immutabile, fermo in una dimensione eterna, arcaica, priva di presente e di futuro.
La performance rappresenterà così un incontro tra l’iconografia arcaica e scientifica e l'estetica elettronica contemporanea.

PERFORMANCE#2
Generate and Destroy

Visual&SoundDesign: Heidseck – Pier Paolo Patti

Generate and Destroy nasce dall’incontro artistico tra Heidseck e Pier Paolo Patti attorno al concetto di disturbo. La performance prevede una componente audio composta ed eseguita dal vivo, in cui distorsioni e “drones” si fondono in un’elettronica scura: l’idea è quella del viaggio onirico, le frequenze arrivano allo stomaco prima che all’udito. La parte video, invece, è affidata alla manipolazione dal vivo del segnale audio, che viene trasformato in luce, colore e rumore. È un’opera di cui non rimane nulla, si genera e si distrugge nello stesso momento.


Secondo incontro venerdì 27 settembre 2013 dalle ore 18 alle 22
PERFORMANCE#1
Synchronator

Visual&SoundDesign: SEC_

Il secondo appuntamento della rassegna inizierà con un progetto dal titolo Synchronator realizzato dall’artista napoletano SEC_ che, con il suo registratore a nastro Revox, ha miscelato il suono con le pratiche musicali più spontanee (power electronics, no-input feedback, free improvisation), in un continuo sconfinamento tra l’analogico e il digitale, tra il narrativo e l’astratto.
PERFORMANCE#2
Vague

Visual: NOTaPOET
SoundDesign: Fuksia - Stefano Perna

La serata prosegue con Vague, un progetto di live-cinema realizzato sui capolavori cinematografici della “nouvelle-vague”.Un software sviluppato appositamente per questo progetto analizza le immagini in movimento stabilendo correlazioni precise, di ordine matematico, tra immagine e suono: il procedimento dona al suono una profonda sensibilità alla variazione del segnale visivo, creando una sincronizzazione che non è possibile con un lavoro manuale.

Terzo ed ultimo incontro
Sabato 5 Ottobre 2013 dalle ore 21 alle 01
PERFORMANCE #1
Sole lineare // vento circolare
Stage Mapping
by NOTaPoet

L’evento del 5 ottobre (dalle 21 all’una di notte) inizierà con Sole lineare // vento circolare, un lavoro di mappatura la cui suggestione principale è costituita dall'impatto totalizzante che la natura ha impresso con la sua forza nel paesaggio dell'Italia meridionale, creando un incontro tra "romantico" e "tecnologico". Si tratta di una visualizzazione in chiave digitale di quanto di tragico e straordinario contiene questa terra, dell’infinitamente grande della natura e infinitamente parziale dell’uomo.






PERFORMANCE #2
Guest
Deniz Kurtel – Introspectacular show

Finale con Deniz Kurtel produttrice, dj ed artista turca tra le più affermate della sua generazione, che presenta Introspectacular show: un’esperienza interattiva e introspettiva in cui, fondendo il suono della musica e gli artifici visivi dell'istallazione, invita il pubblico a un’esperienza sensoriale e riflessiva. Con la sua LED art, Deniz Kurtel crea uno spazio isolato per i partecipanti in modo da stimolare la riflessione interiore e l’introspezione