Attinia – Pope Line

Fondi - 05/10/2013 : 27/10/2013

Attinia affonda la ricerca nella simbologia più tradizionale della Chiesa e svolge il suo lavoro: non dice la Verità ma provoca le tante diversità tirando fuori il vissuto soggettivo.

Informazioni

  • Luogo: BASEMENT PROJECT ROOM
  • Indirizzo: Via Tommaso D'Aquino 26 (04022) - Fondi - Lazio
  • Quando: dal 05/10/2013 - al 27/10/2013
  • Vernissage: 05/10/2013 ore 18,30
  • Autori: Attinia
  • Curatori: Massimo Nicotra
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal mercoledì al sabato 11 - 13 / 17 - 20 anche su appuntamento

Comunicato stampa

Riapre la stagione espositiva e Basement Project Room si accinge ad inaugurare sabato
5 ottobre alle ore 18.30 la mostra personale di Attinia, in occasione della 9° Giornata
del Contemporaneo promossa da AMACI, (Associazione Musei d'Arte Contemporanea
Italiani).
POPE∞LINE
Nei secoli, il Cristianesimo ha esercitato profondi influssi sulla vita individuale e sociale dei
popoli nella cui area si è sviluppato, determinando una modificazione nei loro costumi e
presentandosi in Occidente, soprattutto, come l'unico elemento culturalmente valido e
capace di realizzare una certa coesione sociale


Dalla funzione dominante del Medioevo alla civiltà moderna sempre improntata sul
cristianesimo, già dalla fine del secolo scorso si è lungamente e criticamente interrogato
sull'essenza dottrinale, cercando di recuperare una chiarezza teologica: anche l'esegesi
biblica ha operato nel senso di ridare al cristianesimo dimensioni storico-soteriologiche,
con al centro l'annuncio evangelico.
Proprio con quest'annuncio, liberato da sovrastrutture culturali, soprattutto di carattere
filosofico, e da lunghi elenchi di osservanze morali, devono confrontarsi i cristiani oggi.
Attinia affonda la ricerca nella simbologia più tradizionale della Chiesa e svolge il suo
lavoro: non dice la Verità ma provoca le tante diversità tirando fuori il vissuto soggettivo, si
fa medium, mezzo di comunicazione e cantore, a seconda della lettura agnostica, atea o
profondamente religiosa del fruitore.