Asta di Fotografia – Finarte e Minerva Auctions

Milano - 28/11/2017 : 28/11/2017

Asta di Fotografia, organizzata in collaborazione da Minerva Auctions e Finarte.

Informazioni

  • Luogo: OPEN CARE
  • Indirizzo: via Piranesi 10 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 28/11/2017 - al 28/11/2017
  • Vernissage: 28/11/2017 ore 16.30
  • Generi: asta
  • Orari: Esposizione: da venerdì 24 a martedì 28 novembre, ore 10.00 - 18.00

Comunicato stampa

In catalogo tra gli autori internazionali a cui quest’asta dedica un’interessante sessione spicca, oltre alle tre opere della fotografa australiana Tracey Moffatt, artista rarissima sul mercato nostrano (lotti 95, 96 e 97), un bellissimo scatto di Robert Polidori, 6013 St. Anthony Avenue, New Orleans, LA 2005, stima € 12.500–13.500 (lotto 225) di grande dimensione. Notevole il celebre ritratto di Mademoiselle Anita, 1951, stima € 5000-6000 (lotto 249) del francese Robert Doisneau

Numerosi gli autori da non perdere, dagli artisti orientali Nayuboshi Araki (lotti 1 e 43), Shoji Ueda (lotto 14) e Zhang Huan con la monumentale My Rome, Mountain, 2005, stima € 8.500-10.500 (lotto 224), ad Harry Callahan (lotti 53 e 55), Bert Stern (lotti 144 e 145) e Cindy Sherman con Senza titolo, 1979-’89, stima € 15.000- 18.000.

La sezione dedicata alle opere degli autori italiani, vede presenze ormai celebri con molteplici lotti di Mario Giacomelli, Franco Fontana e Luigi Ghirri, tra questi Versailles, 1985, stima € 2.500-3.500 (lotto 119). Interessante il nucleo dedicato a Lisetta Carmi (lotti 4-7) con i lavori di fine anni Sessanta dedicati alla serie I travestiti e quello dedicato al tema della città con importanti fotografie di Paolo Monti, Fulvio Roiter, Vincenzo Castella, Mimmo Jodice, Gabriele Basilico e Olivo Barbieri con Las Vegas 05, stima € 7.000-8.000 (lotto 17). Da notare anche la bella e rara polaroid di Carlo Mollino, Senza titolo, anni 1960, stima € 8.000-9.000 (lotto 123), oltre ad una ricca sezione riservata al cinema, al mondo della musica ed al nudo; tra questi ultimi Les Krims (lotti 3, 226, 227 e 228) e Horst P. Horst (lotto 241). Presenti anche alcune opere vicine all’arte contemporanea come quelle di Milan Knizak, Franco Vaccari, Emilio Prini, Giuseppe Chiari e due bei lavori a quattro mani di Nanda Vigo e Fabrizio Garghetti (lotti 353 e 354).