Asta 71

Napoli - 26/05/2015 : 26/05/2015

Dipinti Antichi, Dipinti del XIX-XX secolo, Arredi ed Oggetti d’arte.

Informazioni

  • Luogo: BLINDARTE CASA D'ASTE
  • Indirizzo: Via Caio Duilio 4d/10 - 80125 - Napoli - Campania
  • Quando: dal 26/05/2015 - al 26/05/2015
  • Vernissage: 26/05/2015 ore 18
  • Generi: asta

Comunicato stampa

Martedì 26 maggio 2015 presso la Blindarte Casa d'Aste di Napoli, alle ore 18,00 si terrà l’asta di Dipinti Antichi, Dipinti del XIX-XX secolo, Arredi ed Oggetti d’arte.

Il catalogo presenta un’ importante selezione di dipinti antichi provenienti dalle quadrerie di antiche famiglie napoletane. Tra questi un’autentica chicca per i collezionisti sono i due preziosissimi rametti di Domenico Antonio Vaccaro, raffiguranti “Perseo uccide Fineo”, “Perseo uccide la Medusa” provenienti dalla prestigiosa antica collezione Laliccia


La coppia di olii su rame, cm 24x32 cad., vanta una corposa bibliografia con molte esposizioni in importanti mostre sul ‘700 napoletano, stima 40.000-60.000 euro.



Lotto n. 216

Domenico Antonio Vaccaro
a) Perseo uccide Fineo
b) Perseo uccide la Medusa
coppia di oli su rame, cm 24x32 cad.
entro importanti cornici coeve a tre ordini di intaglio

Stima euro 45.000/65.000



Intensissimo il dipinto di Luca Giordano, “Susanna al bagno”, olio su tela, cm 143x143, stima 80.000-120.000 euro.



Lotto n. 218

Luca Giordano
Susanna al bagno
olio su tela, cm 143x143

Stima euro 80.000/120.000



Raffinato ed originale il dipinto di Onofrio Palombo che cattura “Sant’Orsola” nuda fino alla vita e trafitta dalle frecce, in contrasto con la tradizione che vuole la martire vestita con gli abiti aristocratici propri della sua condizione principesca. Olio su tela, cm 119x96, il dipinto è stimato 30.0000-40.000 euro.

Da non perdere il capolavoro attribuito a Tiziano Vecellio, “Cristo alla colonna”, (olio su tela, cm 74,3x55), entro importante cornice-tabernacolo, probabilmente attribuita a Mombelli. Presentato in catalogo con una stima di 80.000-120.000 euro, è stato pubblicato in un saggio del 2013 dai proff. Vincenzo Pacelli e Lionello Puppi come opera autografa del grande maestro veneto, identificato da Puppi con il dipinto commissionato a Tiziano da Torquato Bembo, padre dell’umanista Pietro.



Lotto n. 228

attribuito a Tiziano Vecellio
Cristo alla colonna
olio su tela, cm 74,3x55
entro importante cornice-tabernacolo

Stima euro 80.000/120.000



Da segnalare inoltre uno splendido Domenico Gargiulo e Viviano Codazzi, “San Pietro guarisce lo storpio in un loggiato”, (olio su tela, cm 61,5x49), con importante bibliografia e stima di euro 40.000-60.000. Imponente la scena di battaglia firmata di Andrea De Lione (olio su tela, cm 102x128), con stima euro 30.000-40.000 e un bellissimo Paolo De Matteis, raffigurante “Galatea e Aci”. Di grande qualità il dipinto di Scuola fiamminga, XVII secolo “Famiglia contadina in un interno”, stimato 10.000-15.000 euro.
Saranno battute inoltre altre opere di grande interesse di Francesco Solimena, Massimo Stanzione, Gaspare Traversi, Pieter Mulier, Luca Giordano.

Nella sezione dedicata ai dipinti del XIX-XX secolo, inedito e bellissimo il dipinto di Oswald Achenbach, ”Piazza San Domenico Maggiore” (olio su tela, cm 130 x 110), stima 60.000-80.000 euro.



Lotto n. 172

Oswald Achenbach
Piazza San Domenico Maggiore
olio su tela, cm 130 x 110
firma e data in basso a sx Osw Achenbach 1877

Stima euro 60.000/80.000

Tra gli altri, spicca una splendida veduta di Napoli da Mergellina, “Pescatori a Mergellina”, (olio su tela cm 52x64), attribuito a Silvestr Feodosjevic Scedrin. Stima 20.000/30.000 euro.