Asta 111

Roma - 28/04/2015 : 28/04/2015

In asta a Roma il 28 Aprile, un raro reticolo di Piero Dorazio, del 1960, Weltfarbe I, olio su tela, cm 100x81, stimato € 80.000/120.000, autore molto ambito anche dal mercato internazionale con risultati in costante crescita.

Informazioni

  • Luogo: MINERVA AUCTION - PALAZZO ODESCALCHI
  • Indirizzo: Piazza SS. Apostoli, 80 00187 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 28/04/2015 - al 28/04/2015
  • Vernissage: 28/04/2015 ore 11
  • Generi: asta

Comunicato stampa

In asta a Roma il 28 Aprile, un raro reticolo di Piero Dorazio, del 1960, Weltfarbe I, olio su tela, cm 100x81, stimato € 80.000/120.000, autore molto ambito anche dal mercato internazionale con risultati in costante crescita.
Da una importante collezione privata, proviene il dipinto di Salvatore Scarpitta Impeto grigio del 1957, olio e tecnica mista su tela, cm 73x92, esposto nel mese di giugno dello stesso anno a Milano, alla Galleria dell’Ariete nella mostra Nove pittori romani, insieme al dipinto La pece greca, ora nella collezione della Fondazione Boschi Di Stefano, Milano


Sempre del 1957 è la grande composizione di Fausto Pirandello raffigurante Bagnanti concave e convesse, olio su tavola, cm 93x117, valutata € 28.000/36.000, variante suggestiva su un tema assai caro all’autore.
All’interno della vendita si evidenzia un importante gruppo di opere di Giacomo Balla - il cui arazzo Genio Futurista, esposto nel 1925 all’Esposizione universale di Parigi, sarà ora di nuovo protagonista della Expo di Milano -. Di questo autore saranno presentati un preziosissimo collage, eseguito intorno al 1916, raffigurante un Modificante, applicazione in stoffa da mettere sul vestito futurista per modificarlo secondo le occasioni in cui lo si indossava; Linea di velocità + Forme volume, del 1925 circa, una vivacissima tempera su cartoncino, cm 24x33, stimata € 25.000/35.000, un luminosissimo dipinto degli Anni ’30 Dalie e rosa bianche, olio su compensato, cm 71x51 e due Fiori futuristi, ancora attualissimi complementi d’arredo, realizzati nel 1968 in edizione limitata dalla Galleria dell’Obelisco su prototipi del grande Maestro futurista.
Fra i molti dipinti in catalogo, segnaliamo inoltre l’opera di Renato Guttuso, Ramo di limoni, 1963, olio su tavola, cm 70x65, stimata € 25.000/35.000 e un inedito Ligabue, Aratura con buoi, eseguito negli anni 1959-’61, olio su tela, cm 40x50, valutato € 20.000/30.000.
Spiccano, fra le opere su carta, l’elegante disegno di Henri Matisse, Nudo, 1920, matita su carta, cm 48x33,5, stimato € 50.000/70.000 e una interessante raccolta di disegni dell’artista cubano René Portocarrero con stime comprese tra i 1.000 e i 6.000 euro.
In omaggio all’artista umbro Leoncillo, del quale ricorre quest’anno il centenario della nascita, saranno presentati sei calici in ceramica smaltata nei suoi colori prediletti, mentre sette opere di Maria Lai, provenienti dalla collezione di Marcello Venturoli, ricorderanno un’artista rara da trovare nelle aste.
Ricca anche la sezione dedicata alla grafica ed ai multipli, nella quale si sottolinea la presenza di una importante raccolta di otto incisioni di Pablo Picasso.