ArtLine Milano – Le Relazioni oltre le Immagini

Milano - 09/11/2019 : 09/11/2019

Triennale Milano ospita la Terza Giornata di Studio de “Le Relazioni oltre le Immagini”, ciclo di incontri di approfondimento sulle tendenze attuali dell'arte pubblica e sulle loro implicazioni nello spazio sociale contemporaneo, nell'ambito del public program “ArtLine Milano”, progetto d'arte pubblica del Comune di Milano nel parco di CityLife.

Informazioni

  • Luogo: TRIENNALE - PALAZZO DELL'ARTE
  • Indirizzo: Viale Emilio Alemagna 6 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 09/11/2019 - al 09/11/2019
  • Vernissage: 09/11/2019 ore 10.30
  • Generi: incontro – conferenza

Comunicato stampa

Le Relazioni oltre le Immagini
Arte, Architettura, Rigenerazione Urbana
Terza Giornata di Studio
Triennale Milano, Viale Emilio Alemagna, 6 Milano
9 novembre 2019, 10.30-18
Un progetto di ArtLine Milano in collaborazione con Triennale Milano

Triennale Milano ospita la Terza Giornata di Studio de “Le Relazioni oltre le Immagini”, ciclo di incontri di approfondimento sulle tendenze attuali dell'arte pubblica e sulle loro implicazioni nello spazio sociale contemporaneo, nell'ambito del public program “ArtLine Milano”, progetto d'arte pubblica del Comune di Milano nel parco di CityLife


Come l'opera d'arte può interagire con lo spazio pubblico, pur restando un elemento inusuale e differente? Come l’alleanza tra arte e architettura può cambiare la nostra percezione del territorio?
L'intento della giornata è di esaminare, attraverso l'analisi di casi di studio storici e contemporanei, la funzione dell'intervento scultoreo site-specific nel paesaggio urbano sia nella fase di progettazione, sia nell'uso e nell'esperienza che quotidianamente ne fanno gli abitanti, considerando anche gli eventuali effetti culturali, sociali e le ricadute economiche sul territorio.
Interventi di: Kasper König, direttore di “Skulptur Projekte Münster”; Akiko Miki, direttrice artistica internazionale del “Benesse Art Site di Naoshima”; Piero Gilardi, artista e teorico, militante politico e animatore; Lorenza Baroncelli, urbanista, ricercatrice e direttore artistico di Triennale Milano; Alterazioni Video, collettivo artistico; Luca Vitone, artista.
Moderano: Katia Anguelova, responsabile produzione ArtLine; Cecilia Guida, responsabile public program ArtLine; Roberto Pinto, coordinatore ArtLine.

Programma
Sessione della mattina, ore 10.30-13
10.30-10.45: Saluti istituzionali
10.45-11: Introduzione ai temi della giornata di studio a cura di Katia Anguelova, Cecilia Guida, Roberto Pinto
11-12: Keynote: La scultura contro il territorio e la natura di Kasper König
12-13: Keynote: Benesse Art Site Naoshima - Arte Architettura Natura di Akiko Miki



Pausa

Sessione del pomeriggio, ore 14.30-18
14.30: Il lato luminoso della Bioarte di Piero Gilardi
15.10: Architettura, rigenerazione urbana e città di Lorenza Baroncelli
15.50: Incompiuto, ovvero come costruirsi un dispositivo di invenzione del reale di Andrea Masu / Alterazioni Video
16.30: Romanistan. Il viaggio di Luca Vitone

17.10-18: Q&A
Per maggiori informazioni scrivere a [email protected]
www.artlinemilano.it
www.triennale.org

Bio relatori
Kasper König è curatore di numerose mostre, tra cui "Andy Warhol" a Stoccolma nel 1968, e "Westkunst" al Cologne Exhibition Hall nel 1981. È stato Direttore della Städelschule e Direttore e fondatore di Portikus, a Francoforte, dal 1989 al 2000; Direttore del Museum Ludwig di Colonia dal 2000 al 2012; Direttore Artistico di "Manifesta 10" a San Pietroburgo nel 2014; e di "Skulptur Projekte Münster 2017", da lui co-iniziato nel 1977.
Akiko Miki è la Direttrice Artistica Internazionale del “Benesse Art Site di Naoshima”. È stata Capo e Senior Curator al Palais de Tokyo (2000-14), Co-direttrice della “Triennale di Yokohama 2017” e Direttrice Artistica dell'edizione del 2011. È stata guest curator presso numerosi musei in Asia e in Europa, come il Barbican Art Gallery, il Mori Art Museum, il Taipei Fine Art Museum e il National Museum of Contemporary Art di Seoul.
Piero Gilardi è artista e teorico, militante politico e animatore. Fondatore del PAV-Parco Arte Vivente di Torino, nel quale si fondono le sue esperienze relative al mutamento della natura e dell’arte in senso relazionale. Tra le personali più recenti: “Piero Gilardi. Effetti collaborativi 1963 - 1985”, Castello di Rivoli - Museo d’Arte Contemporanea, Torino, Van Abbemuseum, Eindhoven, Nottingham Contemporary, Nottingham (2012-2013); “Nature Forever”, MAXXI-Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Roma (2017).
Lorenza Baroncelli è urbanista, ricercatrice e curatrice. Attualmente è Direttore Artistico di Triennale Milano. Dal 2015 al 2018 è stata Assessore alla Rigenerazione urbana, Progetti e relazioni internazionali, Marketing territoriale e Arredo urbano del Comune di Mantova; nel 2015 è stata Direttore Scientifico della mostra “15 Rooms”, a cura di Klaus Biesenbach e Hans Ulrich Obrist; nel 2014 ha co-curato, insieme a Hans Ulrich Obrist, il Padiglione Svizzera alla Biennale di Architettura di Venezia. Dal 2009 al 2011 ha lavorato insieme a Stefano Boeri su diversi progetti, incluso lo sviluppo del piano per “Expo Milano 2015”.
Alterazioni Video è un collettivo artistico attivo dal 2004 e composto da: Paololuca Barbieri Marchi, Alberto Caffarelli, Andrea Masu, Giacomo Porfiri, Matteo Erenbourg. Sono conosciuti per "Incompiuto Siciliano", un'indagine estetica sul fenomeno delle opere pubbliche incompiute; da anni producono "Turbo Film" un genere cinematografico da loro inventato. Il loro lavoro è stato esibito in musei e istituzioni dell’arte, tra cui: 52ª Biennale di Venezia, Manifesta 7, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Museo Hamburger Bahnhof di Berlino, Performa New York, Quadriennale di Roma.
Luca Vitone è artista che sin dalla seconda metà degli anni ottanta si concentra sull’idea di luogo e ci invita a riconoscere qualcosa che già conosciamo, sfidando le convenzioni della memoria labile e sbiadita, che caratterizza il tempo presente. Il suo lavoro esplora il modo in cui i luoghi si identificano attraverso la produzione culturale: l’arte, la cartografia, la musica, il cibo, l’architettura, le associazioni politiche e le minoranze etniche. Vitone risolve lo scarto tra il senso di perdita del luogo che accompagna il postmoderno e i modi in cui il sentimento di appartenenza nasce dall’intersezione di una memoria personale e collettiva, e ricostruisce e inventa percorsi dimenticati che si ricompongono in una sua personale geografia. Dal 2006 è docente presso la Nuova Accademia di Belle Arti-Naba di Milano.

Prossimi appuntamenti:
Quarta Giornata di Studio
Metodologia, Laboratorio, Partecipazione
Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, viale Pasubio, 5 Milano
11 dicembre 2019, 10.30-18
Una collaborazione Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e ArtLine Milano

Quinta Giornata di Studio
Interazione, Attivazione, Conservazione
Palazzo Reale di Milano, Piazza del Duomo, 12 Milano
20 marzo 2020, 10.30-18
Una collaborazione Museo del Novecento e ArtLine Milano

The Relationships beyond Images
Art, Architecture, Urban Regeneration
Conference – Day Three
Triennale Milano, Viale Emilio Alemagna, 6 Milan
9 November 2019, 10.30 am-6 pm
A project by ArtLine Milano in collaboration with Triennale Milano

Triennale Milano hosts the third appointment of “The Relationships beyond Images” (Le Relazioni oltre le Immagini) program, a series of conferences exploring the current trends in public art and analyzing their relation with contemporary social space. This series is part of the “ArtLine Milano” public program, a City of Milan public art project based in the CityLife Park.
How can the artwork interact with public space, while remaining an unexpected and distinct element? How can the alliance between art and architecture change our perception of the territory?
The aim of this conference day is to examine, through the analysis of historical and contemporary case studies, the function of site-specific sculptural interventions in the urban landscape – both in the design phase and in the fruition people might make of it daily – also considering these interventions’ potential cultural and social effects, and economic impact on the territory.
Speakers: Kasper König, artistic director of “Skulptur Projekte Münster”; Akiko Miki, international artistic director of “Benesse Art Site di Naoshima”; Piero Gilardi, artist and theorist, political activist and youth culture leader; Lorenza Baroncelli, urbanist, researcher and artistic director of Triennale Milano; Alterazioni Video, artistic collective; Luca Vitone, artist.
Moderators: Katia Anguelova, ArtLine production manager; Cecilia Guida, head of the ArtLine public program; Roberto Pinto, ArtLine coordinator.

Schedule
Morning Session, 10.30 am-1 pm
10.30 am-10.45 am: Institutional welcome speeches
10.45 am-11.00 am: introduction to the conference subjects with Katia Anguelova, Cecilia Guida and Roberto Pinto
11.00 am-12.00 pm: Keynote: Sculpture against territory and nature, Kasper König
12.00 pm-1.00 pm: Keynote: Benesse Art Site Naoshima - Art Architecture Nature, Akiko Miki
Break
Afternoon Session, 2.30 pm-6 pm
2.30 pm: The bright side of Bioart, Piero Gilardi
3.10 pm: Architecture, urban regeneration and city, Lorenza Baroncelli
3.50 pm: Incompiuto, how to build an apparatus to reframe the real, Andrea Masu / Alterazioni Video
4.30 pm: Romanistan. The journey, Luca Vitone

5.10-6.00 pm: Q&A

For further information, please write to [email protected]
www.artlinemilano.it
www.triennale.org

Speakers’ Biographies
Kasper König, curator of numerous exhibitions, including Andy Warhol (Stockholm, 1968), and Westkunst (Cologne Exhibition Hall, 1981). Director of the Städelschule and founding Director of the exhibition hall Portikus, Frankfurt from 1989 to 2000, he was also Head of Museum Ludwig, Cologne from 2000 to 2012; Artistic Director of Manifesta 10 in St. Petersburg in 2014 and of Skulptur Projekte Münster 2017, which he co-initiated in 1977.
Akiko Miki is the International Artistic Director of “Benesse Art Site Naoshima”. She has been Chief and Senior Curator at Palais de Tokyo (2000-14), Co-director of Yokohama Triennale 2017 and Artistic Director of its 2011 edition. She was also guest curator for many museums in Asia and Europe, including the Barbican Art Gallery, Mori Art Museum, Taipei Fine Art Museum and National Museum of Contemporary Art, Seoul.
Piero Gilardi is artist and theorist, political activist and youth culture leader. Founder of PAV-Parco Arte Vivente in Turin, in his work he draws from his study of the relational changes of nature and art. His recent solo exhibitions include Piero Gilardi. Collaborative Effects 1963 - 1985, Castello di Rivoli - Museo d’Arte Contemporanea, Turin, Van Abbemuseum, Eindhoven, Nottingham Contemporary, Nottingham (2012-2013); Nature Forever, MAXXI-Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Rome (2017).
Lorenza Baroncelli, urbanist, researcher and curator. She is currently the Artistic Director of Triennale Milano. From 2015 to 2018, councilor for Urban Regeneration for the City of Mantua, in 2015 she was the Scientific Director of 15 Rooms, the exhibition curated by Klaus Biesenbach and Hans Ulrich Obrist; co-curator of the Swiss Pavilion with Hans Ulrich Obrist at the Venice Architecture Biennale in 2014. From 2009 to 2011 she worked with Stefano Boeri on a number of projects including the development of the concept plan for “Expo Milan 2015”.
Alterazioni Video is an artistic collective active since 2004 whose members are Paololuca Barbieri Marchi, Alberto Caffarelli, Andrea Masu, Giacomo Porfiri, and Matteo Erenbourg. They are known for Incompiuto Siciliano, an aesthetic investigation of unfinished public works; for years they have been producing Turbo Film, a film genre they themselves invented. Their work has been exhibited in museums and art institutions, including: 52nd Venice Biennale, Manifesta 7, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Hamburger Bahnhof Museum in Berlin, Performa New York, Rome Quadriennale.
Luca Vitone is an artist who with his practice since the second half of the ’80s has focused on the idea of place, inviting us to recognize something we already know, defying the conventions of today’s mutable, faded memory. His work explores the way places are identified through cultural production: art, cartography, music, cuisine, political associations, ethnic minorities. Vitone bridges the gap between the sense of loss of place characteristic of the postmodern and the ways in which feelings of belonging arise in the intersection of personal and collective memory. He reconstructs and invents forgotten paths to reconfigure his own personal geography. Since 2006 he has been teaching at the Nuova Accademia di Belle Arti-Naba in Milan.

Upcoming appointments:
Conference – Day Four
Methodology, Workshop, Participation
Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Viale Pasubio, 5 Milan
11 December 2019, 10:30-18:00 a.m.
The Fondazione Giangiacomo Feltrinelli and ArtLine Milano collaboration

Conference – Day Five
Interaction, Activation, Preservation
Palazzo Reale, Piazza del Duomo, 12 Milan
March 20, 2020, 10:30-18:00 a.m.
The Museo del Novecento and ArtLine Milano collaboration