Arte sostantivo Femminile

Roma - 06/03/2016 : 06/03/2016

Verrà consegnato a otto donne impegnate nel mondo dell'Arte e della Cultura il riconoscimento "Arte sostantivo Femminile". Il premio, giunto alla sua VIII edizione, è organizzato dall'Associazione A3M - che da anni supporta le attività della Galleria - in collaborazione con la Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea.

Informazioni

Comunicato stampa

ARTE: SOSTANTIVO FEMMINILE
UN OMAGGIO ALLE DONNE CHE HANNO FATTO DELL’ARTE E DELLA CULTURA UN IMPEGNO DI VITA
AL DI LÀ DI OGNI PREGIUDIZIO
DOMENICA 6 MARZO 2016 - ORE 18,30 – INGRESSO LIBERO
Salone delle Mostre
Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma
VIALE DELLE BELLE ARTI, 131 (INGRESSO DA VIA GRAMSCI 73- CAFFÈ DELLE ARTI)


Come oramai da tradizione domenica 6 marzo durante un’affettuosa cerimonia, verrà consegnato ad otto donne impegnate nel mondo dell’Arte e della Cultura il riconoscimento “Arte sostantivo Femminile”

Il premio, giunto alla sua VIII edizione, è organizzato dall’Associazione A3M - che da anni supporta le attività della Galleria - in collaborazione con la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea. Ha premiato negli anni donne importanti e che stanno portando avanti con coraggio e dedizione l’arte al femminile in ogni campo.

Nato per premiare l’arte al femminile e ridurre quel solco che da sempre vede il mondo della creatività appannaggio quasi esclusivo del pianeta maschile, il Premio vede ogni anno premiate otto donne (numero scelto per ricordare l’8 marzo, giorno della Donna) giornaliste, collezioniste, artiste emergenti ed artiste affermate, curatrici, galleriste ed anche chi, attraverso l’arte, fa ricerca ed assistenza portando avanti un discorso innovativo ed importante in campo sociale, e molte altre figure che in vario modo promuovono con impegno e sincero interesse l’arte in tutte le sue manifestazioni, anche con sacrifici personali ed a volte senza alcun riconoscimento.

Anche quest’anno presenteremo un piccolo libro “Arte Sostantivo Femminile” che raccoglie in brevi biografie la vita di celebri donne del mondo della moda, sia per celebrare il Made in Italy al femminile, sia perché parlare di moda è parlare di arte.

Come tradizione Angelo Bucarelli, presidente onorario dell’Associazione Amici dell’Arte Moderna a Valle Giulia, presenterà la cerimonia della consegna dei premi e la presentazione del piccolo libro, con Maddalena Santeroni, presidente dell’Associazione, alla presenza di Cristiana Collu, direttore della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, dove si svolgerà la cerimonia.
Il direttore e l’intero consiglio dell’Associazione, riuniti in giuria, sono onorati di assegnare per meriti indiscussi “Arte: Sostantivo Femminile” 2016 a otto Signore dell’Arte:


Anna Boccaccio Responsabile relazioni istituzionali
per Bnl gruppo BNP Paribas
Perché ha saputo valorizzare nel suo lavoro l’aspetto che conduce verso l’arte, dedicando al mecenatismo artistico molta della sua energia e dedizione, affinché si possa motivare e rivitalizzare un’area troppo spesso dimenticata.


Annarosa Buttarelli docente universitaria e filosofa
Perché con i suoi studi sulla donna e sul ruolo della donna nella società ha tracciato una nuova via tra potere e comprensione dell’universo Femminile. Insegna Ermeneutica filosofica e Filosofia della Storia all’Università di Verona e fa parte dal 1988 della comunità filosofica Diotima.


Gabriella Cittone Martino collezionista
Perché il suo collezionare non dà importanza al nome dell’artista o la sua posizione nel mercato, ma alla forza creatrice che sprigiona dal talento dell’artista che incontra e con cui si pone come voce dialogica di stimolo, conferma, verifica creando per l’opera lo spazio ideale per esprimersi con completezza e pienezza.


Tiziana Coccoluto vice capo di gabinetto Ministero Beni Culturali
Perché con il suo lavoro tecnico e amministrativo conduce con sapienza e garbo il mondo dell’arte verso una consapevolezza e un adeguamento ai parametri internazionali. Negli anni ha svolto il suo lavoro di magistrato sempre dalla parte donne.


Maria Bianca Farina Amministratore delegato Poste vita
Perché con energia e determinazione crede nel mondo del lavoro al femminile e nel compito della cultura e dell’arte come elemento educativo e sociale di fondamentale importanza per il nostro cammino di perfezionamento della civiltà, e nel ruolo determinante della donna nel ricoprire cariche in qualsiasi ambito lavorativo.

Christiane Loehr artista
Perché con la sua forza e la sua grazia riesce a dare all’arte sbocchi inaspettati e sorprendenti, ed al mondo della natura e delle piante il ruolo che spetta loro nell’universo della creatività.

Lea Mattarella giornalista e docente
Perché ha dedicato una vita all’arte. E’ docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Accademia di Brera, curatrice di mostre e giornalista de La Repubblica e precedentemente de La Stampa. Scrive con convinzione e qualità di arte e cultura con attenzione e dialettica precisa, incoraggiando e stimolando l’interesse e il rispetto dei tantissimi lettori che ha.

Alessia Montani avvocato e imprenditore
Perché ha fatto sì che la sua passione – l’arte inserita nella vita di tutti i giorni – potesse diventare una realtà creando un cenacolo di artisti che la aiutano in questa impresa, e curando mostre, installazioni e progetti internazionali.
Da due anni ha aperto una galleria a Roma che raduna amici, artisti, intellettuali, tutti con lo scopo della diffusione dell’arte.



Un sentito ringraziamento a ADS Group e a Pietro Biscu, amministratore delegato, che con il suo affetto e sostegno ha reso possibile la crescita e la realizzazione dell’ottava edizione del premio.

Alla fine della cerimonia di “Arte: Sostantivo Femminile” lo Sponsor (ADS – Assembly Data System) regalerà a tutti i partecipanti, una performance artistica dal titolo “Orizzonti Verticali”. La performance prevede una esibizione di musica e danza che vedrà impegnate sulla scena 3 musiciste e 5 danzatrici.
Assistenza tecnica della Galleria Nazionale d’Arte Moderna coordinata da Carlo Malinconico.

Si ringraziano tutti gli Amici dell’“Associazione Amici dell’ Arte Moderna a Valle Giulia” che con il loro contributo hanno reso e rendono possibile l’ attività dell’ associazione e di questo Premio

ARTE: SOSTANTIVO FEMMINILE


Giuria

Cristiana Collu direttore della Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea

Angelo Bucarelli presidente Onorario Associazione A3M
Maddalena Santeroni presidente Associazione A3M

Giovanna Melodi vicepresidente
Anna Maria Russo vicepresidente

Maria Rosaria Ramondelli tesoriera
Renata Giunchi Palandri segretaria

Paolo Benvenuti consigliere
Salvatore Puzella consigliere
Grazia Saporito consigliere
Raffaela Saulle consigliere
Maria Novella Tacci consigliere
Chiara Anguissola D’Altoè revisore
Anna Maria Raiola revisore
Amelia Reina garante
Maria della Venezia garante



ARTE: SOSTANTIVO FEMMINILE
Elenco delle Donne premiate nelle passate edizioni



“Arte:Sostantivo Femminile” 2015

Ilaria Bozzi Fondazione per l’arte al Mandrione
Cristiana Collu Direttore di museo e curatrice
Monica Coretti d’Amato Collezionista
Sabrina Florio imprenditrice e presidente Premio Anima
Paola Manfrin comunicatrice e artista
Simona Marchini gallerista promotrice delle arti
Roberta Petronio giornalista
Cloe Piccoli curatrice e critica d’arte

“Arte: Sostantivo Femminile” 2014

Maria Pia Ammirati Vicedirettore Rai 1 e scrittrice
Anna D’Amelio Direttore Fondazione Memmo
Daniela Lancioni curatore
Alessandra Mammì giornalista
Melania Mazzucco scrittrice
Cloti Ricciardi artista
Lia Rumma gallerista
Nicoletta Spagnoli imprenditrice

“Arte: Sostantivo Femminile” 2013

Laura Biagiotti collezionista
Anna Coliva direttrice Galleria Borghese
Francesca Pini giornalista
Maimouna Patrizia Guerresi artista
Beatrice Bulgari promotrice d'arte e collezionista
Marina Covi gallerista
Sandra Petrignani scrittrice
Lidia Berlingieri Leopardi collezionista

“Arte: Sostantivo Femminile” 2012

Caterina Cardona direttrice Scuderie del Quirinale
Alessandra Cerasi Barillari collezionista
Saveria Dandini De Sylva presidente Istituto Leonarda Vaccari
Tiziana Luxardo fotografa
Cinzia Malvini giornalista
Marianna Masciolini artista giovane
Patrizia Sandretto Re Rebaudengo presidente fondazione Re Rebaudengo
Federica Mannarella, Caterina Silveri, Rossella Liperoti medici

“Arte: Sostantivo Femminile” 2011

Gabriella Belli direttrice Mart di Rovereto
Elisabetta Benassi artista
Carla Fendi mecenate
Laura Gabbiano giornalista redattore cultura Rai
Elisa Montessori artista
Lorenza Trucchi storica dell’arte
Milena Ugolini collezionista
Monique Veaute vicepresidente operativo di Fondazione Romaeuropa


“Arte: Sostantivo Femminile” 2010

Elisabetta Belloni direttore Generale Cooperazione allo Sviluppo
Tina Cannavacciuolo responsabile organizzativa del Macro di Roma
Ginevra Elkann vicepresidente della Pinacoteca Agnelli di Torino
Nicoletta Fiorucci collezionista
Margherita Guccione e Anna Mattirolo direttrici del Maxxi
Tatyana Kasyanenko resp per le Attività Museali della Fondazione Roma
Maria Latella direttore di A - Rizzoli editore
Patrizia Tomasich fondatrice e presidente di Explora a Roma

“Arte: Sostantivo Femminile” 2009

Elena Di Majo ex-direttrice del Museo Andersen di Roma
Giosetta Fioroni artista
Ida Gianelli neo-Presidente dell’Azienda Speciale PALAEXPO di Roma
Francesca Giuliani giornalista di “La Repubblica”
Graziella Lonardi Buontempo mecenate e collezionista
Simonetta Matone capo Gabinetto del Ministero delle Pari Opportunità
Sissi artista giovane
Sara Zanin gallerista giovane