ArtDesign

Firenze - 08/05/2013 : 24/05/2013

Poltrone da vasi di terracotta, porta Ipad di cuoio e lampade decorate come i rosoni del Duomo. Dal corso finanziato da Palazzo Medici Riccardi nascono 19 prototipi per innovare la tradizione dell’artigianato fiorentino.

Informazioni

Comunicato stampa

262 ore di aggiornamento, 21 giovani diplomati, 4 botteghe artigiane dove sperimentare le tecniche apprese: sono gli elementi del corso “ARTDESIGN” completamente finanziato dalla Provincia di Firenze e realizzato da Fondazione di Firenze per l’Artigianato Artistico in collaborazione con il con il Dipartimento di Disegno Industriale dell’Università di Firenze. Un modulo di formazione e aggiornamento che ha dato vita a 19 prototipi di oggetti d’uso quotidiano che coniugano la storia dell’artigianato fiorentino con le idee dei nuovi “ragazzi di bottega”: dal porta Ipad di cuoio alle poltrone ricavate da vasi di terracotta

I 19 prototipi saranno visibili per il pubblico nelle sale del Vecchio Conventino/Spazio Arti e Mestieri (SAM) in via Giano della Bella 20/1 a Firenze dall’8 al 24 maggio a ingresso libero. L’inaugurazione è fissata per mercoledì 8 maggio, alle 19.00.



Il corso. Completamente finanziato dalla Provincia di Firenze, realizzato dalla Fondazione di Firenze per l’Artigianato Artistico in collaborazione con il Dipartimento DIDA dell’Università di Firenze, il Corso di aggiornamento in Design del Prodotto artigianale ha coinvolto 21 giovani diplomati provenienti dal mondo del design, dell’arte, dell’architettura. I ragazzi hanno seguito lezioni teoriche di design e tecniche artigianali tenute da docenti dell’Università di Firenze e uno stage all’interno delle botteghe, a stretto contatto e confronto con gli artigiani. Quattro le tecniche approfondite: cuoio, pietre dure, ceramica e argenteria/oreficeria, per altrettante botteghe coinvolte: Il Bussetto; Scarpelli mosaici; La Torre; Takirai Design. Tra le discipline affrontate dal corso, cultura del progetto, pratiche dell’artigianato ed elaborazioni del design, innovazione di prodotto e processo, tradizione artigianale del territorio.