Antonio Genovese

Roma - 10/11/2012 : 22/11/2012

In questa nuova fase della sua pittura, Antonio Genovese, dopo un breve periodo di riflessione, lasciando i temi dei paesaggi urbani, si rivolge ai temi agresti, bucolici, temi usciti dalla nostra quotidianità. Vi è una fissità nel dipingere le figure che evoca, anche nel cromatismo, Campigli, con un’idealizzazione dei temi trattati.

Informazioni

  • Luogo: STUDIO DR
  • Indirizzo: Via Tolemaide 19 A – 00192 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 10/11/2012 - al 22/11/2012
  • Vernissage: 10/11/2012 dalle ore 18:00 fino alle ore 21:00
  • Autori: Antonio Genovese
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Vito Riviello, in una sua presentazione, sottolinea la tendenza alla metafisica di Antonio Genovese e ai richiami delle antiche atmosfere della pittura italiana degli anni 30: “quella figurale di Sironi, Carrà, De Chirico..., un'area fortemente onirica che sembra risucchiare il tempo nel vuoto della storia”. In questa nuova fase della sua pittura, Antonio Genovese, dopo un breve periodo di riflessione, lasciando i temi dei paesaggi urbani, si rivolge ai temi agresti, bucolici, temi usciti dalla nostra quotidianità. Vi è una fissità nel dipingere le figure che evoca, anche nel cromatismo, Campigli, con un’idealizzazione dei temi trattati

Le composizioni sono addizioni di figure, come un richiamo mnemonico a ciò che si sta perdendo.