Annalisa Riva

Milano - 09/06/2016 : 23/06/2016

La fragilità non è facilmente spiegabile. Sono fragili alcune delle emozioni più significative della vita. Sono fragili la tristezza e la timidezza, la poeticità e l’insonnia, la paura e il desiderio, la speranza e il domani. E’ forte, invece, la morte. Annalisa Riva della fragilità ne ha fatto un materiale componente le sue opere, un’interrogazione sulla natura delle emozioni e sul tempo.

Informazioni

  • Luogo: NUR GALLERY - STUDIO ARTESE
  • Indirizzo: Corso Italia 9 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 09/06/2016 - al 23/06/2016
  • Vernissage: 09/06/2016
  • Autori: Annalisa Riva
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: su appuntamento

Comunicato stampa

La fragilità non è facilmente spiegabile. Sono fragili alcune delle emozioni più significative della vita. Sono fragili la tristezza e la timidezza, la poeticità e l’insonnia, la paura e il desiderio, la speranza e il domani. E’ forte, invece, la morte. Annalisa Riva della fragilità ne ha fatto un materiale componente le sue opere, un’interrogazione sulla natura delle emozioni e sul tempo. Nella contrapposizione elaborata da Bergson tra il tempo inteso come durata nella coscienza e il tempo misurabile della matematica e degli orologi, le sue opere si presentano come un falso movimento, un tempo impersonale, uniforme e astratto

Un tempo che lascia fuori le regolarità del quotidiano. Numeri primi è una serie di opere composte da disegni a matita realizzati su gomme per cancellare.