Animals. Il significato politico degli animali

Torre Pellice - 14/05/2016 : 26/06/2016

Dalle pitture rupestri a Esopo, da Kafka a Cronenberg, da Orwell ai Pink Floyd, gli animali sono sempre stati utilizzati come la chiave di volta della nostra immaginazione. Proiezione delle nostre aspirazioni e delle nostre paure, ciò che siamo e ciò che vorremmo essere...

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA CIVICA FILIPPO SCROPPO
  • Indirizzo: Via R. D'azeglio 10 - Torre Pellice - Piemonte
  • Quando: dal 14/05/2016 - al 26/06/2016
  • Vernissage: 14/05/2016 ore 17
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: martedì, mercoledì, giovedì e domenica 15:30 - 18:30 venerdì e sabato 10:30 - 12:30

Comunicato stampa

Dispute territoriali e dibattiti, zone protette e reinserimenti... i lupi stanno tornando, i cinghiali appaiono sulla nostra via nella notte, le balene muoiono sulle spiagge mentre la gente fotografa i loro corpi martoriati, senza le api non potremmo sopravvivere... Siamo con loro e siamo loro, dividiamo un territorio sempre più ristretto senza potere fare a meno di loro, sono l'ago della bilancia della nostra civiltà. Dalle pitture rupestri a Esopo, da Kafka a Cronenberg, da Orwell ai Pink Floyd, gli animali sono sempre stati utilizzati come la chiave di volta della nostra immaginazione

Proiezione delle nostre aspirazioni e delle nostre paure, ciò che siamo e ciò che vorremmo essere...
Una serie di opere inedite, realizzate dagli artisti apposta per l'esposizione, crea un percorso al cui interno si confrontano pittura informale e figurativa, soggetti mitologici, reali e allegorie; un filo rosso che unisce natura, cronaca e mito!
Diego Scursatone