Angela Maltoni – Manichina

Bologna - 17/01/2015 : 13/02/2015

La ricerca di Angela Maltoni si arricchisce di nuove prospettive nell'osservare il "matrimonio alchemico" tra la carne viva e il simulacro inanimato.

Informazioni

  • Luogo: FANTOMARS ARTE ACCESSIBILE
  • Indirizzo: via De Marchi 23a - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 17/01/2015 - al 13/02/2015
  • Vernissage: 17/01/2015 ore 18
  • Autori: Angela Maltoni
  • Curatori: Giovanni Monti
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal lunedi al sabato ore 16,30 - 19,30 ven 23, sab 24 e dom 25 gennaio 2015 ore 15 - 22 (SetUP Plus)

Comunicato stampa

Lo spazio Fantomars, legato all'omonima associazione, e situato in via De'Marchi 23a, a Bologna, aderirà al circuito Set Up Plus 2015 con una mostra personale dell' artista Angela Maltoni, dal titolo “Manichina”, che inaugurerà sabato 17 gennaio alle 18, e sarà poi visitabile durante le tutto il periodo nel quale si svolgerà la manifestazione principale, ed anche oltre


L'autrice forlivese, giovane ma già dotata di un prestigioso curriculum espositivo, arricchito da importanti premi e riconoscimenti a livello nazionale, esporrà nuove opere, per la maggior parte disegni eseguiti con la sua raffinata e particolare tecnica (penna su carta o cartoncino), immagini sospese tra iperrealismo e surrealtà, misteri non rivelati, di grande impatto emotivo.
Il titolo allude all' ibrida creatura protagonista dei misteriosi e perturbanti lavori esposti, che rappresenta un continuo tentativo, disperato e romantico, di fondere il sembiante umano, sensibile e dolente dell'artista stessa, che si autoritrae in forme travisate ma riconoscibili, e l'inorganica pacificazione di manichini e fantocci, che vengono quasi contaminati nell'accorato abbraccio della carne viva, al punto di apparire resuscitati dalla loro inanimazione.
Lo spettatore viene risucchiato in uno straniante enigma ottico, non riuscendo a distinguere se i due esseri, la donna e il pupazzo, stiano lottando in cerca di reciproca sopraffazione o si stiano abbandonando ad un orgasmo impossibile e struggente.
La luce che si riverbera sulle membra tese di muscoli o tornite nel legno mostra l'emozione ma non ne tradisce il segreto, che come sempre resta offuscato dalla bellezza.
Oltre ai disegni e quadri esposti, i visitatori potranno immergersi nella visione del libro d'arte “INKiostri INKonsci”, realizzato con opere della stessa Maltoni e testi di Giovanni Monti, curatore di questa mostra, e sarà anche trasmesso in loop il video della performance che ne è stata tratta in ottobre del 2014 presso lo Studio E.M.P. Di Roma, con proiezione delle tavole, voce recitante ed accompagnamento musicale.