Angela Calella / Elena Rivautella

Torino - 30/10/2018 : 13/11/2018

Nel pieno centro artistico-culturale di Torino, nel quartiere dei musei, delle gallerie e di numerose fondazioni artistiche, l’Associazione Culturale Ossimoro organizza due personali di arte contemporanea dal titolo “Lucenti Tenebre” delle artiste: Angela Calella e Elena Rivautella.

Informazioni

  • Luogo: OSSIMORO ART GALLERY
  • Indirizzo: Via Carlo Ignazio Giulio 6 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 30/10/2018 - al 13/11/2018
  • Vernissage: 30/10/2018 ore 18
  • Autori: Angela Calella, Elena Rivautella
  • Generi: arte contemporanea, doppia personale
  • Orari: dal lunedì al giovedì h. 11,00 - 18,00, venerdì e sabato h. 15,00 - 20,00

Comunicato stampa

Calella e Rivautella sono artiste che si dedicano principalmente , ma non esclusivamente, alla pittura; ciò che le accomuna è l’intento di indagare l’inconscio: privato e collettivo. Detta indagine prende forma nell’attitudine alla ricerca continua, nei contenuti e nei materiali. In questo modo le artiste, confrontandosi con modalità sempre nuove, approfondiscono le reciproche conoscenze modulando così l’intensità della comunicazione pittorica. In questo “divenire” sempre perseguono il fine del “GESTO LIBERO”



Nell’ambito di questa ricerca le due artiste si influenzano e si stimolano reciprocamente e propongono oggi due personali in unica mostra: “LUCENTI TENEBRE”, presentando le opere nate dalle recenti sfide lanciatesi l’un l’altra e dalle loro ultime ricerche.
Calella presenta "i tondi nel quadrato”: biro e oro su fazzoletti di lenzuolo (simbolo significante dell'accogliere e accompagnare la vita di ognuno), che evidenziano miriadi di figure, alberi, mostri, natura, sfavillio dell'oro sulle ombre dei segni.
Altro tema in mostra è quello degli alberi, che rappresentano la vita con le sue radici multiformi, i suoi frutti e l'armonia del suo vivere.
Rivautella presenta lavori astratti, alcuni di piccole dimensioni, nuovi per lei che, per anni, ha ritratto il corpo umano su grandi tele in contesti irreali e visionari.
In queste opere l’artista ha esplorato il piccolo universo per una conoscenza e un viaggio in luoghi sconosciuti di sè, utilizzando diversi materiali e soprattutto colori ad acqua, intervenendo nel loro fluire e nella loro incontrollabilità, per ottenere opere di inaspettate visioni fantastiche, che lasciano trasparire le emozioni del momento creativo.
L’artista presenta inoltre opere fotografiche con interventi digitali affrontate con sguardo sensibile rappresentando attimi di luce da pensieri notturni.