Andy Warhol – Marilyn e la Musica

Riccione - 11/08/2012 : 26/08/2012

Una grande mostra d’arte proposta dalla Galleria Rosini Gutman Andy Warhol: Marilyn e la Musica.

Informazioni

Comunicato stampa

Se Modigliani è stato l'artista che meglio ha saputo esprimere l'anima e l'estetica degli uomini e delle donne del ventesimo secolo, Andy Warhol è sicuramente il più grande "ritrattista" del ventunesimo secolo, oltre ad essere considerato a livello mondiale l'Artista delle Star, e in questo è rimasto tutt'oggi insuperato.
Marilyn Monroe è rimasto il soggetto più famoso di Andy Warhol, così famoso che se dovessimo far vedere un ritratto “warholiano” di Marilyn in India in Cina, o comunque fuori dall'ambiente "occidentale", chiedendo se conoscono di chi si tratta, ..

la maggior parte degli interlocutori risponderebbero "Andy Warhol"! Non Marilyn! il Mito, ... ha superato il Mito!
A quarant'anni dalla scomparsa, tutt'ora avvolta nel mistero, della Meravigliosa Marilyn, le celebrazioni in atto serviranno sicuramente, almeno in oriente poiché in occidente non è necessario, ad equilibrare la conoscenza del "personaggio" Marilyn, al di sopra della "Icona" estrapolata e "reinventata" da Warhol.
In Mostra saranno esposte tutte le opere della serie dedicata da Andy Warhol a Marilyn Monroe provenienti dalla raccolta della Collezione Rosini Gutman: da quelle eseguite nel 1967 a quelle edite dalla "Sunday B. Morning" nel 1984, oltre a tutti i "Memorabilia", i poster e gli "advertising" eseguiti per le Mostre di Andy Warhol tenutesi in tutto il mondo dal 1971 ad oggi.
Le uniche opere sul tema non esposte sono quelle eseguite su tela nel 1963, che hanno un costo proibitivo, ... anche solo per essere assicurate!
Oltre alle mitiche Marilyn sarà esposta la raccolta completa della Collezione Rosini Gutman delle "Cover" dei dischi eseguite da Warhol.
Per citare solo alcune delle meravigliose cover eseguite e firmate o dedicate da Warhol saranno esposte opere che spaziano dal 1967 con la "Banana" dei Velvet Underground, all'opera dedicata al concerto live di Liza Minnelli alla Carnegie All di New York; da "Sticky Finger” a Love You Live" dei Rolling Stones; sino a Cover meno conosciute come quella dedicata alla nostra Loredana Bertè del disco Made in Italy del 1981 con la foto scattata de Christofer Makos.
Per documentare e rendere storicamente ed intellettualmente percorribile questa emozionante Mostra dei miti del ventesimo secolo, il percorso artistico sarà completato dall'esposizione di molti dei ritratti originali utilizzati per le Cover, come ad esempio Liza Minnelli o Mick Jagger; per un totale di oltre 70 opere fra pezzi unici, grafiche, opere multiple, memorabilia ed oggetti.