Andrew McConnell – The Last Colony

Marina di Pietrasanta - 25/08/2012 : 14/10/2012

Andrew McConnell con venticinque immagini ambientate nel Sahara Occidentale ci narra le storie di uomini e donne, persi nel deserto algerino, nei campi profughi di Tindouf, dove il popolo saharawi, fin dal 1975, attende il referendum per l'autodeterminazione dell'ex Sahara Occidentale.

Informazioni

  • Luogo: LABOTTEGA
  • Indirizzo: viale Apua, 188 55045 - Marina di Pietrasanta - Toscana
  • Quando: dal 25/08/2012 - al 14/10/2012
  • Vernissage: 25/08/2012 ore 20
  • Autori: Andrew McConnell
  • Curatori: Serena Del Soldato
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: tutti i giorni dalle 17:00-24:00 (escluso martedì)
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

"Un piccolo esercito, di uomini e donne dimenticati dal mondo, recluso in un deserto chiamato “hammada” , dove il sole è padrone delle loro giornate....”. Dal diario di viaggio SGF

Andrew McConnell con venticinque immagini ambientate nel Sahara Occidentale ci narra le storie di uomini e donne, persi nel deserto algerino, nei campi profughi di Tindouf, dove il popolo saharawi, fin dal 1975, attende il referendum per l'autodeterminazione dell'ex Sahara Occidentale

Questa Mostra rappresenta una descrizione mirata e attenta verso uomini e donne che vivono da rifugiati in una situazione di disagio e sempre rivolti con il pensiero alla terra di provenienza in cui vorrebbero tornare.

Tra le fotografie potrete veder esposta l'immagine vincitrice della sezione “Portraits” del World Press Photo 2011.

Tra gli ospiti un rappresentante saharawi.

---------------------------------

“Questa mostra fotografica, come la liberazione di Rossella Urru fanno conoscere al mondo i problemi dell' Africa e del popolo saharawi" 20/07/2012 Deapress







Biografia di Andrew McConnell



Il fotografo irlandese Andrew McConnell, nato nel 1977, comincia la sua carriera come fotoreporter durante la fase finale del conflitto in Irlanda del Nord e il passaggio alla pace.

Nel 2003 lascia la fotografia giornalistica per contentarsi su un più approfondito lavoro di documentazione sociale in tutto il mondo.

Il suo lavoro documenta regolarmente persone e luoghi che vengono usualmente poco trattati dai media internazionali riportando questioni come il conflitto nella Repubblica Democratica del Congo, rifiuti elettronici in Ghana, il surf nella Striscia di Gaza e l’occupazione in corso nel Sahara occidentale.

Nel 2011, Andrew ha vinto due primi premi al World Press Photo Awards e due National Press Photographers Awards, tra cui il prestigioso Best of Show. Ha inoltre ricevuto due precedenti NPPA awards, due Sony World Photography Awards, e il Luis Valtuena Humanitarian Photography Award