Andrea Mineo – Terza Variabile

Palermo - 08/01/2015 : 08/01/2015

RizzutoGallery è lieta di presentare l’opera “Terza Variabile” di Andrea Mineo, che nasce dal proseguimento dell’installazione intitolata “Studio sull’emissione di energia in tre variabili generata da 300 kg di cioccolato” oppure “Grande Muro” ospitata nella stessa galleria nel settembre del 2014 in occasione di “Frammenti e brani”, bi-personale con l’artista tedesca Lisa-Julie Rüping.

Informazioni

  • Luogo: RIZZUTO GALLERY
  • Indirizzo: via Maletto, 5 - Palermo - Sicilia
  • Quando: dal 08/01/2015 - al 08/01/2015
  • Vernissage: 08/01/2015 ore 19
  • Autori: Andrea Mineo
  • Generi: arte contemporanea, presentazione

Comunicato stampa

Giovedì 8 Gennaio alle ore 19:00 RizzutoGallery è lieta di presentare l’opera “Terza Variabile” di Andrea Mineo, che nasce dal proseguimento dell’installazione intitolata “Studio sull’emissione di energia in tre variabili generata da 300 kg di cioccolato” oppure “Grande Muro” ospitata nella stessa galleria nel settembre del 2014 in occasione di “Frammenti e brani”, bi-personale con l’artista tedesca Lisa-Julie Rüping.

Il progetto ha inizio con l’operazione di appropriazione di 300 kg di cioccolato sottratto all’inevitabile scarto al termine dell’antologica dell’artista Dieter Roth avvenuta presso l’Hangar Bicocca a Milano (2014)

La ricerca che lega il “Grande Muro” e “Terza Variabile” verte sulla possibilità di generare energia dall’elaborazione dei limiti personali e collettivi attraverso la creazione o l’abbattimento di certi ostacoli.
La forma “Terza Variabile” imprime un concetto particolare di energia, elaborato durante la custodia dei 300 kg di cioccolato; la stessa energia che può generare una determinata quantità di cioccolato durante le attività rocambolesche di trasloco del materiale dall’Hangar Bicocca al campus universitario in cui abita l’artista. Succede che a causa del forte odore emanato dal materiale, la direzione del campus scopre il giacimento e invita l’artista a disfarsene in breve tempo; cosi il cioccolato viene trasferito in case di artisti amici per poter essere custodito nel migliore dei modi.

“Terza Variabile” fa riferimento ai tre modi individuati dall’artista durante le operazioni d’impacchettamento, trasporto, occultamento, comunicazione e distribuzione del materiale, attraverso cui è possibile generare e assorbire energia:
(1) fruizione in presenza dell’opera: percezione visiva e olfattiva.
(2) immaginazione e comunicazione dell’opera: operazione che fa leva sull'immaginario collettivo del materiale utilizzato.
(3) metabolizzazione dell’opera che avviene ingerendo il cioccolato che conseguentemente genera nel corpo energia in forma di kcal.

In occasione della presentazione verranno messe a disposizione del pubblico delle forme “Terza Variabile” in scala ridotta per la consumazione/fruizione dell’opera a titolo gratuito.
Il progetto si è potuto realizzazione grazie allo scambio di energie e la collaborazione con aziende del settore cioccolataio, designer e personale specializzato nella produzione di alimentari.
Ringraziamenti speciali: Eleonora Balsamo (designer), Andrea Kantos (designer), Valrhona (azienda fornitrice cioccolato), Pasticceria Cappello (produzione specializzata).