Andrea Mattoni – Reblogging

Torino - 12/04/2012 : 30/04/2012

Reblogging è la prima tappa di un progetto speciale del giovane artista varesino che presenta diverse opere, su tela e su CD, incentrate sull’analisi della diffusione delle immagini e delle registrazioni sul web e nella realtà sociale.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA SQUARE23
  • Indirizzo: Via San Massimo 45, 10123 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 12/04/2012 - al 30/04/2012
  • Vernissage: 12/04/2012 ore 18.30
  • Autori: Andrea Mattoni
  • Curatori: Davide Dal Sasso
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da lunedì a venerdì 11.00-13.00 15.30-19.30

Comunicato stampa

La Galleria Square23 in collaborazione con l’Associazione MOMUS Arte e Design hanno il piacere di presentare l’esposizione personale di Andrea Mattoni. Reblogging è la prima tappa di un progetto speciale del giovane artista varesino che presenta diverse opere, su tela e su CD, incentrate sull’analisi della diffusione delle immagini e delle registrazioni sul web e nella realtà sociale.
Mattoni propone oltre alle opere su tela i recenti lavori realizzati attraverso la pittura su supporti speciali quali le copertine dei CD

Semplici oggetti ordinari prelevati dalla quotidianità su cui l’artista interviene riproducendo le icone che popolano la rete e il nostro immaginario culturale, soprattutto novecentesco. Dai frame del cinema ai ritratti di musicisti e artisti noti, da opere celebri dell’arte novecentesca fino a numerosi testi scritti che rievocano rilevanti passaggi e riflessioni della ricerca artistica contemporanea.
L’operazione di reblogging deriva dallo specifico interesse dell’artista per l’intensa attività dei blogger che attualmente si esprimono in rete, oltre che attraverso la scrittura, altrettanto con le immagini su piattaforme equiparabili a diari, note come tumblr, costruite appositamente per ottenere un’alternativa al blog. Il tumblelog è così l’oggetto di interesse privilegiato da Mattoni che manipola icone e scatti fotografici, compiendo un’attività di remix visivo, portandoli poi all’esterno del web al fine di mettere in primo piano quanto ancora oggi conti il loro potere visivo.