Alva Noto & Ryuichi Sakamoto

Torino - 26/09/2012 : 26/09/2012

Le trame musicali e visuali tessute da Alva Noto, punteggiate dalle intuizioni di Ryuichi Sakamoto, in un affascinante incontro tra pianoforte acustico ed elettronica.

Informazioni

Comunicato stampa

Il duo ha all’attivo cinque pubblicazioni che tracciano un percorso artistico e creativo in cui convivono precisione e improvvisazione, minimalismo pianistico e glitch elettronici. Un progetto esecutivo rigoroso che si affaccia verso le nuove frontiere del suono.

Artista poliedrico – attore, scrittore, musicista, produttore, compositore – Ryuichi Sakamoto è fra i maggiori protagonisti della musica contemporanea, un genio instancabile che ha contribuito allo sviluppo della ricerca compositiva dei nostri tempi



Nel 2002 inizia la collaborazione con Alva Noto, musicista e artista visivo, fondatore del centro culturale Voxxx.kultur Und Kommunicationszentrum e della Raster-Noton, etichetta al vertice della produzione elettronica mondiale.

Attivo dalla metà degli anni Novanta, Alva Noto, moniker dietro il quale si cela il berlinese Carsten Nicolai, ha saputo sperimentare progetti in bilico fra tensione musicale e progettualità visuale.

IMG_6704

Le sue opere sono state accolte nell’ambito delle principali manifestazioni artistiche, come Documenta X a Kassel e la 49esima e 50esima Biennale d’Arte Contemporanea di Venezia, per poi approdare in prestigiosi musei del mondo.

Musicista elettronico sperimentale, Alva Noto si colloca in un ambito espressivo dove convivono l’avanguardia storica, il minimalismo iterativo, la musica industriale, il glitch.