AltroPonte

Venezia - 01/10/2016 : 09/10/2016

ICI Venice - Istituto Culturale Internazionale e Venice Design Week invitano Eugenio Farina e i suoi studenti a presentare i risultati del Laboratorio LRFAD con una mostra che si terrà presso il Magazzino del Caffè.

Informazioni

  • Luogo: ICI VENICE - MAGAZZINO DEL CAFFE'
  • Indirizzo: Campo San Simeon Grando - Rio Marin Santa Croce 923 | 30135 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 01/10/2016 - al 09/10/2016
  • Vernissage: 01/10/2016 ore 10
  • Generi: design
  • Orari: 1-9 ottobre 2016 - 10:30 - 13:00 / 14:30 - 18:00
  • Biglietti: ingresso libero
  • Patrocini: della Regione Veneto e in collaborazione con Afrodite Venezia

Comunicato stampa

ALTROPONTE

É iniziato lo scorso 22 giugno il progetto LRFAD - Laboratorio Filosofico/Antropologico sul Design, ideato e diretto da Eugenio Farina, designer e architetto, fondatore dello studio ART and THINGS e docente presso la Scuola Italiana di Design di Padova.

Obiettivo del laboratorio è stato quello di lavorare per sei settimane su quattro temi identificati e ideati dal prof. Farina per analizzare a fondo il rapporto tra l’Uomo e gli oggetti che lo circondano attraverso il pensiero filosofico, il confronto, la critica e la retro-progettazione

La parola chiave è sperimentazione: tracciare ipotesi di ripensamento radicale del Design degli oggetti del nostro quotidiano e interrogarsi così sul loro senso e necessità.

ICI Venice - Istituto Culturale Internazionale e Venice Design Week invitano Eugenio Farina e i suoi studenti a presentare i risultati del Laboratorio LRFAD con una mostra che si terrà presso il Magazzino del Caffè dal 1 al 9 ottobre 2016.

Uno dei temi affrontati dal laboratorio LRFAD è stato di riprogettare le passerelle inizialmente destinate alla maratona di Venezia; il progetto intende utilizzare il concetto di attraversamento come veicolo simbolico per rappresentare una serie di conquiste storiche e sociali dell’umanità; dai diritti dei lavoratori al suffragio universale, dalla parità dei sessi ai diritti dell’infanzia, dai diritti degli animali alla conquista della comunicazione digitale e così via. Dieci temi raccontati con un approccio originale per accompagnare cittadini e visitatori lungo il percorso che dal capolinea di San Basilio giunge fino ai giardini della Biennale.

Le passerelle sono state quindi riprogettate secondo la logica progettuale di relazione hardware/software. É infatti prevista una struttura di sostegno progettata all’insegna del rispetto dell’estetica preesistente e per una veloce e reversibile installazione; al di sopra di questa struttura si dispiega la componente narrativa che, grazie a materiali e installazioni estremamente originali, offre la possibilità di confrontarsi con dieci grandi conquiste della civiltà occidentale (alcune delle quali sopra citate). Ogni passerella è stata quindi riprogettata con l’obiettivo di portare valore culturale, simbolico, narrativo e, ovviamente, funzionale.