Altare Vetro Arte 2015

Altare - 14/11/2015 : 31/01/2016

Altare Vetro Arte, insieme alla parallela Altare Vetro Design, rappresentano ormai un appuntamento fisso, grazie al quale il Museo dell'Arte Vetraria di Altare con la piccola fornace presente nel giardino della villa si pone al centro del dialogo tra designer e artisti, da un lato, e maestri vetrai dall'altro.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO DELL'ARTE VETRARIA ALTARESE
  • Indirizzo: Piazza Consolato 4 - 17041 - Altare - Liguria
  • Quando: dal 14/11/2015 - al 31/01/2016
  • Vernissage: 14/11/2015
  • Generi: design, arti decorative e industriali

Comunicato stampa

ALTARE VETRO ARTE

La quinta edizione della mostra organizzata dal MAV – Museo dell’Arte Vetraria Altarese – inaugura il 14 Novembre



Altare Vetro Arte, insieme alla parallela Altare Vetro Design, rappresentano ormai un appuntamento fisso, grazie al quale il Museo dell'Arte Vetraria di Altare con la piccola fornace presente nel giardino della villa si pone al centro del dialogo tra designer e artisti, da un lato, e maestri vetrai dall'altro.

Dal 14 novembre fino a 31 gennaio 2016 andrà dunque in scena Altare Vetro Arte

Quest’anno la manifestazione sarà l'occasione per presentare le opere di artisti moderni conservate nei depositi del Museo. Opere che nel corso degli anni diversi artisti, in occasione di mostre o di eventi particolari, hanno donato e che costituiscono un fondo prezioso e di grande interesse che si intende valorizzare e far conoscere. Sono presenti opere di: Sara Fassin, Alessandro Lenarda, Silvia Levenson, Rossella Gilardoni, Adriano Tuninetto, Rosanna La Spesa, Silvio Vigliaturo, Anna Maria Y Palacios, Nando Luraschi, Franca Moraglio Giugurta, Mario Seguso. Inoltre, sono esposti i lavori, realizzati durante le prime quattro edizioni di Altare Vetro Arte, nei quali gli artisti si sono cimentati nei laboratori del museo con la vetrofusione: Enzo L'Acqua, Luciano Fiannacca, Renza Sciutto, Annamaria Gelmi, Ito Fukushi, Carlo Nangeroni, Enzo Esposito, Graziano Marini, Juan Segura, Anna Caruso, Matteo Giagnacovo e Isabella Nazzarri.

Una sezione della mostra sarà poi dedicata agli oggetti realizzati dai maestri vetrai nel corso di Altare Glass Fest, l'evento durante il quale maestri vetrai provenienti da tutto il mondo si alternano al lavoro nella fornace del Museo, ognuno presentando la propria arte e la personale capacità tecnica.

Le manifestazioni, ideate da Mariateresa Chirico ed Enzo L’Acqua e promosse dall’ISVAV (Istituto per lo Studio del Vetro e dell’Arte Vetraria) e dal Museo dell’Arte Vetraria Altarese, coinvolgono designer e artisti, invitati a cimentarsi con il vetro, in un rapporto sinergico con i maestri altaresi e non, in un reciproco, intenso e proficuo scambio di competenze e conoscenze. Un’occasione d’incontro, di dialogo, di confronto in modo che Altare possa trasmettere e rendere ancora attuale e vivo il proprio secolare ‘saper fare’. Non soltanto, quindi, la tutela e lo studio del passato - di cui mirabile esempio è il Museo con la sua prestigiosa e singolarissima collezione - ma anche un'attività di ricerca legata a chi opera oggi nel mondo del vetro. Il Museo di Altare si propone, quindi, come luogo di incontro e di confronto, in cui la ricerca più avanzata dialoga con la tradizione del passato.

Altare, piccolo centro dell’entroterra ligure, lega la sua storia millenaria alla lavorazione del vetro. Sin dal Medioevo la produzione vetraria ha caratterizzato la vita economica e sociale del paese, rendendolo famoso nel mondo per la realizzazione di vetri d’uso, da farmacia e di oggetti artistici. La lavorazione ‘à la façon d’Altare’, grazie anche alla tendenza migratoria dei vetrai altaresi, si è diffusa in tutta Europa, dando fama e prestigio al paese. Ancora oggi, infatti, il comparto del vetro costituisce una delle più importanti risorse produttive ed economiche dell’intera Val Bormida.