Alizia Lottero – Gardens Memos

Milano - 05/06/2014 : 31/07/2014

Come una sentinella che si aggira nel proprio castello, lo sguardo di Alizia Lottero penetra l’intimità di paesaggi misteriosi, nascosti e poi ritrovati.

Informazioni

Comunicato stampa

Nel buio, la percezione immaginaria del paesaggio.

Come una sentinella che si aggira nel proprio castello, lo sguardo di Alizia Lottero penetra l’intimità di paesaggi misteriosi, nascosti e poi ritrovati. Con fugace intensità attraversa luoghi naturali come se fossero interiori, dove le tonalità di verde e i disegni di luce sulle siepi definiscono una particolare percezione del mondo. Dal punto di vista dell’autrice, la dimensione personale dello spazio interessa non solo l’ambiente domestico, ma anche quello naturale in quanto spazio vissuto, percepito dall’uomo come dimora, e fatto proprio con un’interazione sia fisica che sentimentale

In questo senso, ogni verde e rigoglioso giardino assumerà, nelle fotografie di Alizia, le forme che l’uomo avrà voluto ritagliare su di esso, mostrandole nel sottobosco inesplorato dei suoi desideri. Ogni spazio verde sarà inteso come un ritratto mentale, proiezione metafisica di un universo interiore, colto nelle linee di un luogo rassicurante quanto ermetico e attraente.
Ciò che colpisce, nelle fotografie di Alizia Lottero, è il doppio registro espressivo che, se da un lato, conferisce al tema del giardino una connotazione antropica e culturale, dall’altro riporta l’attenzione sull’elemento empatico ed interattivo della visione (….). D.Curti

Le fotografie sono state scattate con apparecchiatura di grande e medio formato in analogico.
Le opere in mostra sono stampe Fine Art Giclèe su carta cotone 100% PHOTO RAG certificate, firmate e numerate dall’artista, in tiratura limitata di 7 esemplari + 2 A.P. e, C-Print montate su DIBOND.


Biografia
Alizia Lottero, nata a Sanremo, nel ‘97 si diploma in Pittura all'Accademia di Belle Arti di Genova con una tesi di fotografia sul ritratto. Contemporaneamente sviluppa una profonda passione per il paesaggio, tema che approfondisce partecipando a workshop sulla fotografia di grande formato alla TVU di Londra e al Politecnico di Milano. Dal '98 al 2004 è docente di fotografia di paesaggio allo IED di Torino e insegna Tecnica Fotografica a Savona e a Milano. Consolida intanto il suo percorso come fotografa di paesaggio attraverso varie campagne sul territorio. Lavora per importanti studi di Architettura e Urbanistica e per committenze pubbliche. Varie le pubblicazioni in libri e riviste come Area, Domus, At Casa. Dal 2012 si dedica esclusivamente alla produzione artistica. Vive a Milano.



Progetto realizzato da Paola Sosio Contemporary Art in collaborazione con Il Piccolo Architetture d’interno