Alessio Barchitta / Marius Steiger – Burning Land

Bologna - 14/05/2022 : 12/06/2022

LABS Contemporary Art è lieta di presentare Burning Land, mostra bi-personale di Alessio Barchitta e Marius Steiger a cura di Domenico de Chirico.

Informazioni

  • Luogo: LABS CONTEMPORARY ART
  • Indirizzo: Via Santo Stefano 38 40125 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 14/05/2022 - al 12/06/2022
  • Vernissage: 14/05/2022 ore 10
  • Autori: Alessio Barchitta, Marius Steiger
  • Curatori: Domenico de Chirico
  • Generi: arte contemporanea, doppia personale
  • Orari: Opening 14 maggio 2022, ore 10-24 Sarà possibile visitare la mostra dal 12 maggio all'11 giugno 2022 Martedì-sabato: ore 10-13 e 15-19 o su appuntamento

Comunicato stampa

Burning Land è una mostra che ha come intento quello di indagare la materia, in termini sia realistici sia metaforici, in tutto il suo potenziale espressivo e d'ispirazione. Partendo dal concetto di sostanza, mediante un'indagine attenta e completa sull'essenza della natura organica, entrambi gli artisti concentrano la loro attenzione, seppur in maniera diversificata, su tutto ciò che è destinato a mutare nel corso del tempo.


Alessio Barchitta è un giovane artista italiano che attualmente vive e lavora tra Milano e Barcellona Pozzo di Gotto

La scelta dei materiali costituisce indissolubilmente una parte fondamentale della sua ricerca che si presenta sempre eterogenea e complessa. Dal suo punto di vista, laddove la materia manca di peculiarità, subentra prontamente l'estetica a connotare il soggetto. Partendo da uno stadio ideale e dogmatico di neutralità, Barchitta indaga i binomi, tra gli altri, di ob-iectum e sub- iectum, significato e significante, pubblico e privato, confortevole e desolante, indocile e asservito, ironico e tragico, persistente e transitorio.


Marius Steiger è un giovanissimo artista svizzero che attualmente vive e lavora tra Basilea e Berna. Steiger lavora principalmente con la pittura e gli oggetti creando opere ossimoriche che combinano narrazioni reali e finzione in un linguaggio visivo austero ma romantico. Inoltre, Steiger esplora le questioni contrapposte di autenticità e artificialità e del rapporto che intercorre tra gli esseri umani e la tecnologia moderna.