Alessandro Sambini – Epsonaldo & The Underdogs

Cortina d'Ampezzo - 17/07/2021 : 03/09/2021

Epsonaldo & The Underdogs, mostra personale di Alessandro Sambini, a cura di Dolomiti Contemporanee, presso la Cooperativa di Cortina d'Ampezzo e la Libreria Sovilla.

Informazioni

Comunicato stampa

Epsonaldo & The Underdogs
mostra personale di Alessandro Sambini
a cura di Gianluca D’Incà Levis
con l’assistenza di Giovanna Repetto e Matteo Razzano e la consulenza di Gabriele Greco.

Dal 17 luglio al 3 settembre
Cooperativa di Cortina e Libreria Sovilla
orario 10.00-20.00.
Ingresso libero

Opening Sabato 17 luglio, ore 17.00
Cortina d’Ampezzo, La Cooperativa di Cortina, Corso Italia 40.



Il progetto ha visto l’artista impegnato a Cortina per alcuni mesi


Supportato da Dolomiti Contemporanee, da Cortina for Us e dal Comune di Cortina d’Ampezzo, Sambini ha lavorato insieme agli studenti ed ai docenti (Mauro Menego, Luca De Moliner, Italo Pradella) del Liceo Artistico e del Laboratorio di falegnameria, realizzando alcuni oggetti lignei particolari attraverso la reinterpretazione di tecniche tradizionali ampezzane, e trasformandoli in dispositivi rampanti di approccio alla storia e alla cultura del territorio. Il lavoro prende spunto anche da alcuni temi legati al Cortina Design Weekend.
Si ritiene che un vivo pulchro custode grammostolo avrà cura di esso.

Epsonaldo & the Underdogs è anche un progetto collaborativo sul tema delle scatole commerciali (l'involucro dei beni di consumo che acquistiamo), e di cui, alle volte, non riusciamo a disfarci. I ragazzi delle classi terza e quarta del Liceo Artistico di Cortina hanno ricopiato due scatole abbandonate, rinvenute nella scuola, trasformandole in sculture di legno intagliate e intarsiate. Al loro interno hanno depositato alcuni messaggi personali per il futuro, nel caso in cui qualcuno, venuto dalla terra o dallo spazio, dovesse decidere di aprirle.
Nel titolo della mostra, un riferimento a Fitzcarraldo (e a Epson): la nave in questo caso è la scatola rilegnata, che porta i messaggi ed i sensi dei ragazzi della scuola altrove. Altrove, questo viaggio, del senso appunto, che sempre l'arte compie, conducendoci oltrefiume. L'altro riferimento è al deuteragonista che diviene protagonista (underdog): sulla scatola d'imballo (il contenitore) ci si concentra qui, facendone l'attore primo: e come mai? In realtà, l'oggetto di consumo (il contenuto) può perdere presto la sua aura commerciale, superato dall'aggiornamento tecnologico, nel bulimico inseguimento, oppure rotto o smarrito, e comunque: ridimensionato. La scatola invece resta, su una mensola, in un magazzino. Un vuoto pieno d'eco? Non sai dove metterla. Cosa conservi con essa? Tirchieria collezionistica? Ridondante psichismo feticista? L'eros della custodia? Incertezza e tremolanza logistica?


Il lavoro viene installato in una vetrina della Cooperativa su Corso Italia e presso la Libreria Sovilla.
La mostra sarà visitabile durante gli orari d'apertura dei due esercizi. Ingresso libero.

Nel corso dell’inaugurazione, l’artista realizzerà una performance all’interno della Cooperativa.
Si ringraziano: le Regole d’Ampezzo, il Presidente di Cortina for Us Franco Sovilla, il preside del Liceo Artistico di Cortina Mario Baldasso, la direttrice della Cooperativa di Cortina Emanuela de Zanna, l'Assessore alla Cultura del Comune di Cortina Paola Coletti, l'Associazione Aracnofilia.