Alessandro Reale – Differenza e ripetizione

Latina - 31/01/2015 : 20/02/2015

L’allestimento si concentra sulla ripetizione e la differenza due aspetti attuali nell’estetica di Alessandro Reale, ma il loro utilizzo ha anche il significato di reazione al canone de’ il simulacro delineato nel saggio del 1968 dal filosofo francese Gilles Deleuze.

Informazioni

  • Luogo: AUS+GALERIE
  • Indirizzo: Via Satrico 26 - Latina - Lazio
  • Quando: dal 31/01/2015 - al 20/02/2015
  • Vernissage: 31/01/2015 ore 18
  • Autori: Alessandro Reale
  • Curatori: Giorgia Capurso, Simone Guarda
  • Generi: fotografia, arte contemporanea, personale
  • Orari: Durante il periodo espositivo le opere saranno visibili solo su appuntamento

Comunicato stampa

DIFFERENZA E RIPETIZIONE di ALESSANDRO REALE è il titolo dell’opera inedita in mostra presso l’AUS+GALERIE da sabato 31 Gennaio 2015 dalle ore 18.00 all’interno 3 di via Satrico n°26 a Latina è un art-space da scoprire situato nella zona centrale della città.
Con la stagione invernale AUS+GALERIE riparte dal suo quindicesimo appuntamento presentando il noto artista pontino Alessandro Reale che nella sua nuova veste coinvolge il cardine della sua attuale ricerca artistica, si lascia ispirare dai recenti studi filosofici e ha una validissima voglia di recuperare le sue origini artistiche: la fotografia

Fotografie e immagini sono state recuperate, riprodotte a stampa e costituiscono il punto focale della mostra personale. L’allestimento si concentra sulla ripetizione e la differenza due aspetti attuali nell’estetica di Alessandro Reale, ma il loro utilizzo ha anche il significato di reazione al canone de’ il simulacro delineato nel saggio del 1968 dal filosofo francese Gilles Deleuze.
L’immagine originale viene riprodotta su supporti come la carta stampata, le tele, l’alluminio e il video dove la diversità della copia prima viene schematizzata nella semplice tricromia, dopo perde la sua iniziale prosaicità e assume un effetto di potente sintesi grafica.

AUS+GALERIE: spazio pensato per l’arte, dal 2009 costituisce un centro nevralgico per le arti visive e performative contemporanee, dove si arricchisce l’animo, si condivide la passione per l’arte con il pubblico, dove si promuovono artisti e le nuove tendenze del contemporaneo, è un luogo underground dove i curatori Giorgia Capurso e Simone Guarda vi invitano a scoprire l’entusiasmo dei progetti straordinari con gli artisti.