Aleksandra Zurczak – Genesi

Firenze - 26/09/2014 : 24/10/2014

Nello spazio lounge vengono esposti una serie di lavori grafici, disegni su carta, ed un'installazione scultorea del 2014 attraverso la quale l'artista paragona due forze: dinamica del cambiamento e sicurezza della stabilità.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA IL PONTE
  • Indirizzo: Via Di Mezzo 42/B - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 26/09/2014 - al 24/10/2014
  • Vernissage: 26/09/2014 ore 18,30
  • Autori: Aleksandra Zurczak
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

La galleria Il Ponte, dopo la pausa estiva, presenta la mostra di Aleksandra Zurczak, Genesi. Nello spazio lounge vengono esposti una serie di lavori grafici, disegni su carta, ed un'installazione scultorea del 2014 attraverso la quale l'artista paragona due forze: dinamica del cambiamento e sicurezza della stabilità.
«I lavori della mostra Genesi parlano della rinascita. Rinascita interiore che trasforma esteriormente.
Da dove viene? Dal buio…dal nero…dalla prigione. Perché solo essendo senza nulla diventiamo coscienti che abbiamo bisogno del tutto. Il mondo reale ci insegna che ci rendono felici: riposo, la vita facile senza i doveri e senza le responsabilità

Però non è forse la caduta che ci fa ricordare perché siamo caduti? Non forse le difficoltà e i momenti oscuri ci cambiano?
Quando il cielo è senza la luna, fa paura. L'Oscurità fa paura. Però sul cielo più scuro meglio si vedono le stelle»...

Aleksandra Zurczak nasce a Konin, Polonia, nel 1983. Si cimenta nella grafica, nella scultura, nel disegno, nella pittura e in forme di installazioni originali che ci portano in un altro mondo alla ricerca della vera dimensione della libertà. Diplomata in arti grafiche all’Accademia di Belle Arti di Poznan (Polonia), nel 2007 svolge uno stage presso la University of Tennessee a Knoxville (USA) praticando grafica e pittura. L'anno successivo vince una borsa di studio in Ungheria in collaborazione con l'Accademia di Belle Arti di Budapest e nel 2009 ottiene una borsa di studio per accedere al biennio specialistico di pittura e scultura all’Accademia di Belle arti di Firenze, città dove vive attualmente. Tra le mostre personali in Italia e all'estero si segnalano Exit, Archispazio, Firenze (2014), Infinitive Story, Galleria Immaginaria, Firenze (2013), Passaggio, Galleria Il Ponte, Firenze (2010); Bastione, Galleria Lamelli, Cracovia (2009); C’era una montagna, Galleria MAMU, Budapest (2008); Centro di gravità, Galleria Enter, Poznan (2007); Comunità?, Galleria Fluorescent, Knoxville – USA (2006). Tra le collettive: Il segno come racconto, Galleria Il Ponte, Firenze (2013); News from nowhere, Srisa Project Space, Firenze (2012); Nopx|libro d'arte 2010|2011_ concorso Internazionale del libro d'Artista, Torino (2011); Where is the city, SUN studio74rosso, Firenze (2010); Centro di gravità, Centro d'Arte Contemporanea Pecci, Prato (2010); Antonym / Festival di Arte: Private Flat#6, Firenze (2010); Comunità?, V Biennale di Grafica, Galleria Arsenal, Poznan (2007).