Alberto Branca – Landscape

Diano Marina - 21/07/2015 : 31/07/2015

Il Palazzo del Parco, sede del Museo Civico Archeologico, di Diano Marina presenta “Landscape” una mostra antologica dedicata all’artista torinese Alberto Branca.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO DEL PARCO
  • Indirizzo: Corso Garibaldi, 60 18013 - Diano Marina - Liguria
  • Quando: dal 21/07/2015 - al 31/07/2015
  • Vernissage: 21/07/2015 ore 16
  • Autori: Alberto Branca
  • Curatori: Daniela Boarino
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: 9,00-12,00 – 16,00-19,00

Comunicato stampa

Il Palazzo del Parco, sede del Museo Civico Archeologico, di Diano Marina presenta “Landscape” una mostra antologica dedicata all’artista torinese Alberto Branca.
Dal 21 al 31 luglio 2015 nella Sala mostre “Rodolfo Falchi” sono esposti una trentina di lavori tra i più significativi della ricerca dell’artista.
Il percorso espositivo, a cura di Daniela Boarino, è una sorta di viaggio che racconta l’intensa natura e la profonda sensibilità di questo artista e iconografo contemporaneo.

Alberto Branca esplora i territori dell’anima veicolando nel colore una potente carica di spiritualità

Verificando simboli e codici va alla ricerca di quella saggezza trascendente, di quella Verità, che permette all’Uomo di avvicinarsi ai misteri dell’Universo.
Su vecchie tavole di legno e lastre di ferro spesso tagliate a “finestra gotica” ci svela i suoi landscape, i suoi paesaggi interiori. Monofore e bifore che Branca spalanca su luce e ombra, estasi e disperazione promuovendo un incontro con l’assoluto.
Le sue opere scaturiscono da un tempo sospeso tra astrazione, contemplazione e meditazione.

La mostra si articola in due sezioni.
La prima sezione si apre con la serie “numerologica” risalente agli ultimi Anni Novanta per proseguire con i “Koan”e le famose “anime arrugginite” degli “Autodafé”. Vengono presentati inoltre i piccoli formati della serie “Arbos” tra cui il “Senza titolo” esposto lo scorso anno al Museo Municipale di Bucarest e infine il recentissimo “Paralipomena 1” lavoro su tela realizzato per la Biennale Fb di Giorgio Grasso.
La seconda sezione è dedicata invece alle preziose icone interpretate da Alberto Branca in chiave sorprendentemente contemporanea.

Informazioni: +393389383132
www-palazzodelparco.it

“Dittico uno” Serie Koan
Olio su ferro



Alberto Branca (biografia)

Nasce nel 1962 a Torino dove vive e lavora come pittore. L’interesse per gli studi simbologici lo porta a concentrare la sua ricerca sulle dinamiche iconologiche e iconometriche attraverso un autentico percorso interiore. Si avvivina all’Arte e all’Arte Sacra come vero campo di conoscenza ed insegnamento, integrando altri ambiti della fenomenologia artistica quali la poesia, la musica e l’architettura. La sua pratica pittorica percorre una rielaborazione dell’Icona tradizionale che si sviluppa in un originale approccio alle tematiche iconografiche. Esperto di studi sulle Icone bizantino-paleorusse, è autore di alcuni saggi tra cui “ Il Veicolo Spirituale “ presentato al museo Tret’jacov di Mosca. Nel 2011 è selezionato alla 54° Esposizione Internazionale della Biennale di Venezia (Padiglione Italia). Ha esposto in gallerie e musei sia in Italia che all’estero, tra questi l’Istituto di Cultura Italiana a Praga in occasione del 150° dell’Unità d’Italia, il Museo Municipale di Bucarest, Muzeul Dunarii de Jos di Carlarasi, la Galeria de Arta di Silistra (Bulgaria) e la Galeria Merum di Modra (Bratislava). Tiene corsi di educazione artistica, semantica e propedeutica della forma. Predilige lavorare utilizzando vecchie tavole di legno o lastre di ferro arrugginite.