Alberto Bortoluzzi – Topoi

Padova - 02/03/2017 : 30/06/2017

Sorge a Padova un nuovo spazio per l'arte contemporanea. Giorgio Chinea espone TOPOI di Alberto Bortoluzzi.

Informazioni

  • Luogo: GIORGIO CHINEA ART CABINET
  • Indirizzo: vicolo Cappellano Pedrocchi - Padova - Veneto
  • Quando: dal 02/03/2017 - al 30/06/2017
  • Vernissage: 02/03/2017 ore 19
  • Autori: Alberto Bortoluzzi
  • Generi: arte contemporanea, inaugurazione, personale

Comunicato stampa

Giovedì 2 marzo a patire dalle ore 19.00 Giorgio Chinea inaugura la sua prima galleria d'arte contemporanea, presso le vetrine del lato ovest del caffè Pedrocchi in vicolo Cappellato Pedrocchi.



Il curatore Giorgio Chinea decide di aprire la sua galleria con un formato decisamente particolare, ispirato alle Wunderkammer del XVI secolo. La location scelta da Chinea come sua prima galleria sarà costituita da tre vetrine di grande prestigio situate in un posto esclusivo e di valore, nel cuore pulsante e culturale e simbolo di Padova: il caffè Pedrocchi

Dopo gli studi al DAMS di Padova terminati nel 2012, il perfezionamento a Milano in pratiche curatoriali e mercati dell'arte contemporanea, Chinea, affermatosi ormai come curatore indipendente nel contesto padovano e non solo dopo due importanti performance lo scorso anno, continua a lavorare nella sua città.
Chinea sceglie di iniziare questo progetto con un giovane artista emergente Padovano, Alberto Bortoluzzi, erede di un'importante dinastia di artisti Veneti. E' infatti bisnipote di Millo Bortoluzzi Senior e nipote e allievo di Millo Bortoluzzi Junior. Bortoluzzi, paesaggista come i suoi predecessori, dopo gli studi artistici padovani liceali ha portato avanti e concluso brillantemente un quinquennio all'Accademia di Belle Arti di Venezia. Il pittore Alberto Bortoluzzi ci svela qualche anticipazione: “Le tele che installeremo sono una nuova serie di Topoi, il progetto già avviato nell’ottobre scorso con l’esposizione di una prima serie di opere. Si tratta di paesaggi non realistici raffiguranti i luoghi onirici della memoria, paesaggi astratti che ci riportano a luoghi del nostro immaginifico con uno stile istintivo, dove pennellata e colori non rispecchiano in modo realistico i paesaggi invece frutto di ricordi lontani.”



Giorgio Chinea e Alberto Bortoluzzi hanno già sperimentato alcune brillanti collaborazioni. Dopo l’evento Open Studio di ottobre e la Mostra Mercato d’Arte Moderna e Contemporanea di Padova a novembre, Chinea e Bortoluzzi hanno sperimentato anche il contesto insolito nel mondo della performance art, nella veranda del Caffè Cavour di Padova con un ritratto dal vivo.



La galleria resterà aperta da marzo a giugno e riaprirà a settembre con una nuova proposta artistica di Giorgio Chinea.