Aequilibrium

Milano - 19/01/2016 : 20/03/2016

Loom Gallery presenta Aequilibrium; mostra collettiva ideata e curata da V. Ripamonti.

Informazioni

Comunicato stampa

Loom Gallery presents Aequilibrium; a group show conceived and curated by V. Ripamonti,
Opening Tuesday, 19 January, from 7 to 9 pm. Until 20 March 2016.
aequilibrium.
noun (pl.equilibria) [ mass noun ] from Latin aequilibrium,
from aequi- ‘equal’+ libra ‘balance’.
a state in which opposing forces or actions are balanced so that one is not stronger or greater than the other, a
state of rest due to the equal action of opposing forces.
a state in which a process and its reverse are occurring at equal rates so that no overall change is taking place:
ice is in equilibrium with water

E the task is the maintenance of social
equilibrium. a state of physical balance.
A condition in which all acting influences are canceled by others, resulting in a stable, balanced.
aequilibrium is a goal we all want to achieve.
There is a balance understood as an attempt to stand up, not to fall, to resist the force of gravity.
There is a balance as moment, as a situation on hold, between something that is going to happen, but
it does not gonna happen. Between one possibility and the other. There is balance between the symbols
and the lines, between a strong and a slight sign, a sign of a cold and hot. There is balance between
images, between figurative and abstract. There are four different artists: Ariel Schlesinger,
Francesco De Prezzo, Ignacio Uriarte, Nicola Ballarini, who respectively are investigating four situations,
each seeking its own balance.
For an exhibition that will lean.
(Italian text below )
/
* $ //( 5 <
2
2 0
LOOM GALLERY
VIA MARSALA, 7
20121 MILANO IT
+39 02 8706 4323
[email protected]
WWW.LOOMGALLERY.COM
AEQUILIBRIUM | GROUP SHOW
INAUGURZIONE Martedì 19 Gennaio, h. 19 - 21
MOSTRA 20 Gennaio - 20 Marzo, 2016
ORARI Martedì / Sabato, 15 - 19 o su appuntamento
ARIEL SCHLESINGER | FRANCESCO DE PREZZO | IGNACIO URIARTE | NICOLA BALLARINI
Loom Gallery presenta Aequilibrium; mostra collettiva ideata e curata da V. Ripamonti.
Inaugurazione Martedì 19 gennaio, dalle 19 alle 21. Fino al 20 Marzo 2016.
aequilibrium.
“s. m. [dal lat.aequilibrium, comp. di aequus«uguale» e
libra«bilancia»].sin. equilibrio, bilanciamento.
Stato di quiete di un corpo. In partic., in meccanica, e. statico, quello, per es., di un corpo puntiforme su cui
non agiscono forze, o agiscono forze tali che la loro risultante sia nulla.
E. stabile, instabile, a seconda che, perturbando anche di poco le condizioni del corpo, esso tenda o no a ritornare
nella posizione di partenza; e. indifferente, quando ogni possibile posizione del corpo è di equilibrio.
Più in generale, condizione per la quale un corpo sta fermo per un compensarsi delle azioni che su di esso si
esercitano, o, anche muovendosi, conserva un suo determinato assetto”.
aequilibrium è un obiettivo che noi tutti vogliamo raggiungere. C’è equilibrio inteso come tentativo di
stare in piedi, di non cadere e di resistere alla forza di gravità. C’è equilibrio come attimo, come
situazione in attesa, tra qualcosa che sta per avvenire ma che non avviene. Tra una possibilità e l’altra.
C’è equilibrio tra i simboli e tra le linee. Tra un segno forte e un segno lieve, tra un segno freddo e un
segno caldo. C’è equilibrio tra le immagini, tra il figurativo e l’astratto. Ci sono quattro artisti:
Ariel Schlesinger, Francesco De Prezzo, Ignacio Uriarte, Nicola Ballarini, che rispettivamente
indagano queste quattro situazioni, cercando ciascuno un proprio equilibrio.
Per una mostra che si sbilancia.