Adriana Pignataro – Fertili connubi

Roma - 19/01/2013 : 08/02/2013

Le opere ora proposte, che documentano un arco di tempo che va dal 2008 al 2012, costituiscono l’ultima tappa della ininterrotta anabasi volta a raggiungere la vetta di un personale percorso artistico che, nella babele dei linguaggi in atto, si distingue per accenti e soluzioni espressive e non solo per il dialogo tra carte strappate e pittura.

Informazioni

  • Luogo: CENTRO LUIGI DI SARRO
  • Indirizzo: Via Paolo Emilio 28 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 19/01/2013 - al 08/02/2013
  • Vernissage: 19/01/2013 ore 18
  • Autori: Adriana Pignataro
  • Curatori: Giorgio Di Genova
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal martedì al sabato ore 16 – 19

Comunicato stampa

“Tutta la vicenda artistica di Adriana Pignataro, avviata giovanissima sul piede iconico, è contrassegnata da spunti, sia cromatici che morfologici, sviluppati secondo gli stati d’animo di ciascun periodo, varianti nella sua costante ricerca della luce.
Gli approdi del discorso attuale di Adriana sono gravidi di passato, ovvero delle fasi precedenti in cui la sua sensibilità e immaginazione tentavano nuove soluzioni

Per cui ecco la luce si fa oro, ma con esiti ben diversi dai fondi dorati della pittura del Duecento e Trecento: se allora esso si riferiva al Paradiso, nella nostra artista esso è un bagliore, uno squillo visivo di Aurea Lux (ciclo così individuato in una passata mostra alla Galleria Fidia di Roma) ecco poi che il rosso pressoché contemporaneamente, dopo il bianco, il nero e l’azzurro, irrompe nelle sue composizioni aggiungendosi alle acquisite conquiste della geometria e del ritorno alla pittura.
In definitiva, le opere ora proposte, che documentano un arco di tempo che va dal 2008 al 2012, costituiscono l’ultima tappa della ininterrotta anabasi volta a raggiungere la vetta di un personale percorso artistico che, nella babele dei linguaggi in atto, si distingue per accenti e soluzioni espressive e non solo per il dialogo tra carte strappate e pittura. Con queste opere Adriana Pignataro ha ormai conquistato la propria sintassi espressiva basata sulle variazioni, secondo l’afflato del momento, del connubio di soluzioni informali e geometriche, senza dubbio eredità del connubio tra collage e pittura.”

Adriana Pignataro da anni espone in eventi d’arte contemporanea in Italia e all’estero. Diplomata a Roma alla Scuola di Arti Ornamentali del Comune, ha frequentato la Scuola Libera del Nudo presso l’Accademia di Belle Arti di Roma. Affianca la sua attività di artista a quella di avvocato.