Adele Ceraudo – …in AssoLei

Roma - 15/11/2012 : 25/11/2012

Alle pendici del monte Pincio, nel cuore di Roma, l’Hotel Art di via Margutta ospita …in AssoLei, un mostra di Adele Ceraudo, “Lady Bic”, artista di fama internazionale, che in occasione dei suoi 40 anni, presenta 20 nudi femminili disegnati con la penna a bic e frutto di una ricerca personale della bellezza e della forza della donna dove il soggetto mediatico è l’artista stessa.

Informazioni

  • Luogo: HOTEL ART
  • Indirizzo: Via Margutta 56, 00187 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 15/11/2012 - al 25/11/2012
  • Vernissage: 15/11/2012 ore 18
  • Autori: Adele Ceraudo
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal lunedì alla domenica, dalle 10,00 alle 24,00
  • Email: kora.diffusioneculturale@gmail.com

Comunicato stampa

Alle pendici del monte Pincio, nel cuore di Roma, l’Hotel Art di via Margutta ospita …in AssoLei, un mostra di Adele Ceraudo, “Lady Bic”, artista di fama internazionale, che in occasione dei suoi 40 anni, presenta 20 nudi femminili disegnati con la penna a bic e frutto di una ricerca personale della bellezza e della forza della donna dove il soggetto mediatico è l’artista stessa. Anche in questa occasione, Adele Ceraudo ha deciso di devolvere parte dei proventi della vendita all’associazione AssoLei, dedita alla tutela dei diritti delle donne. L’artista presenterà i prossimi progetti: “Le affinità elettive

Il vero aspetto di tutti i fenomeni”: 14 immagini-icone della nostra storia dell’arte, rivisitati da 14 fotografi internazionali, da cui nascono 14 disegni a bic, per 14 quadri. Michelangelo, Leonardo, Caravaggio, Bernini e Canova reinterpretati in chiave contemporanea e soprattutto al femminile, in anteprima: la “Crocifissione” rielaborata dalla foto di Matteo Basilè, il disegno a bic ed il quadro realizzati da Adele. Tutto il procedimento artistico sarà illustrato nel video back-stage per la regia di Luca Fantasia.

Adele Ceraudo, “Lady Bic”, illustratrice e attrice, cosentina di nascita e romana di adozione, dopo gli studi presso la facoltà di architettura a Firenze, approfondisce lo studio della linea e dell’armonia, caratteristiche della sua produzione. Esordisce con la personale “Nudi a penna” a Cosenza nel 2007, si trasferisce a Roma nel 2009 dove si confronta e conosce artisti, critici e curatori ed inizia così la sua carrièra artistica. Fra le sue attività, l’artista è stata selezionata da Vittorio Sgarbi sia per la 54° edizione della Biennale di Venezia da Vittorio Sgarbi per il Padiglione Calabria che per la mostra “L’ombra del divino nell’arte contemporanea”. Nel 2011 viene inviata alla fiera internazionale d’arte contemporanea di Istanbul e sempre nel 2011 partecipa alla mostra collettiva nella prestigiosa galleria Pio Monti a Roma.
La mostra rientrerà nelle risonanze della Festa del Cinema di Roma grazie a due ritratti: Isabella Rossellini e Caterina Boratte; quest’ultimo realizzato dalla foto di Paul Roland scattata nel set del film 8½ di Federico Fellini. La foto è stata messa gentilmente in concessione dall’Archivio Fotografico di Roma di Piero Servo. L’opera sarà esposta nella mostra fotografica 8 e 1/2 presso la Galleria Vannucci di Milano, dal 3 al 13, curata dalla Fondazione Fellini di Sion Svizzera.

Appuntamenti:
Mercoledì 14 Novembre 2012 alle ore 19.00 L’Associazione Culturale Diletta Vittoria il conferirà il premio Sampietrino d’Oro Marguttiano VII edizione, al regista Stefano Reali all’Art Hotel–Via Margutta 56-Roma, in concomitanza della mostra “In AssoLei”. Quest’anno la giuria, composta da amici di via Margutta e professionisti dello spettacolo ha voluto dedicare il premio al tenore Enrico Caruso per la suggestione del timbro vocale. Il premio, è stato istituito per ricordare gli addetti ai lavori, spesso poco conosciuti al grande pubblico, che al di là delle specifiche capacità, contribuiscono con impegno e dedizione, in modo determinante, alla realizzazione delle opere di spettacolo televisivo, cinematografico e teatrale.

Giovedì 15 Novembre ore 18.00 Inaugurazione

Domenica 25 Novembre ore 18.00 presentazione del libro “Omicidio dell’anima” di Giancarlo Perazzini, madrina dell’evento Irene Pivetti.