Aaron Baghetti – Alza lo Sguardo

Milano - 23/05/2013 : 23/05/2013

Alza lo sguardo è una mostra dedicata al futurismo, che vuole contrastare questa sensazione di estraneazione globale, e stimolare l’individuo ad acquisire dettagli al di fuori della propria portata visiva, ad alzare lo sguardo verso prospettive futuristiche, reali, concrete, che nascono dall’ingegno umano, dalla necessità di evolversi e di superare sempre i propri limiti.

Informazioni

Comunicato stampa

Il 23 maggio si terrà, dalle 17.00 alle 23.00, presso MyOwnGallery / Superstudio Più di Milano, il lancio della mostra fotografica Alza lo sguardo - Aaron Baghetti, che proseguirà nei mesi successivi sul sito www.aaronbaghetti.com.

Ovunque nel mondo, nelle metropoli moderne, camminando per strada, si osserva come le persone siano assorte nel proprio microcosmo, distanti dagli altri e da ciò che le circonda, ognuno preso dal proprio quotidiano, vivendo fermi in un presente distratto

Alza lo sguardo è una mostra dedicata al futurismo, che vuole contrastare questa sensazione di estraneazione globale, e stimolare l’individuo ad acquisire dettagli al di fuori della propria portata visiva, ad alzare lo sguardo verso prospettive futuristiche, reali, concrete, che nascono dall’ingegno umano, dalla necessità di evolversi e di superare sempre i propri limiti.

In mostra 30 fotografie, scattate tramite smart phone, in un percorso espositivo che si sviluppa su due piani. Al primo piano sarà presentato sinteticamente il concetto della mostra attraverso due grandi riproduzioni che rappresentano il punto di partenza e quello di arrivo.
Al piano superiore, in un grande open space, invece, si svilupperà il vero e proprio percorso di “Alza lo Sguardo”, che partendo da Milano, città natale di Aaron, si articola tra grandi immagini di prospettive architettoniche di diverse città del mondo, fino ad arrivare al Burj Khalifa di Dubai, il re dei grattacieli.

Le caratteristiche dello spazio espositivo, colore neutro con un'illuminazione puntuale, garantiscono alla mostra un'atmosfera adeguata per risaltare le immagini e i colori intensi delle opere esposte, e per proiettare il visitatore in un percorso surreale verso prospettive futuristiche e al di fuori del proprio microcosmo.

Quale Ambasciatore Dynamo, Aaron ha deciso di donare il 20% delle vendite della serata alla “Associazione Dynamo Camp Onlus”.

Biografia
Aaron Baghetti nasce 43 anni fa a Milano da padre Giancarlo, giornalista e fotografo, nonché noto pilota di Ferrari e Formula 1, unico esordiente ad avere vinto un Gran Premio di F1 alla propria prima gara. Aaron si interessa alla fotografia sin da bambino e già a sedici anni decide di seguire la propria passione e diventare fotografo professionista. Per anni persegue la propria carriera in ambito commerciale, spaziando in diversi campi, dall’automobilismo alla musica, dalla moda al design, appassionandosi a qualsiasi progetto con ardore e dedizione fino al punto da non volersi mai specializzare in un solo ambito, ma volere essere libero di seguire l’ispirazione e le opportunità del momento. Alcuni accadimenti della sua vita, come la scomparsa prematura del padre lo hanno segnato profondamente ma hanno anche favorito la crescita del proprio carisma, lo sviluppo di un mondo interiore profondo e di uno spirito di osservazione molto acuto. Da tutto ciò nasce la sua ispirazione artistica, l’esigenza di esprimere con le immagini il proprio stato d’animo, di costruire sul proprio bagaglio emozionale e culturale (futurismo, transavanguardia e fantascienza), gli scatti potenti e univoci di questa sua prima mostra.




Data e location
Evento di inaugurazione e lancio il 23 maggio dalle 17:00 alle 23:00, presso MyOwnGallery / Superstudio Più, in via Tortona 27- 20144 Milano.

Proseguimento permanente su internet con catalogo online sul sito web www.aaronbaghetti.com


Crediti
Max Minoja Architecture, Dynamo Camp, Az. Agr. Montebelli