25 anni con La Nuova Pesa

Roma - 17/12/2011 : 17/12/2011

Quest’ultimo appuntamento del ciclo che ripercorre l’attività della Nuova Pesa è dedicato agli artisti internazionali che nel corso di questi 25 anni hanno esposto nello spazio della galleria.

Informazioni

Comunicato stampa

25 anni con La Nuova Pesa.

anniversario d'arte e di amicizia



GINO DE DOMINICIS ALBERTO GARUTTI REBECCA HORN

JANNIS KOUNELLIS FABIO MAURI GERHARD MERZ

MAURIZIO MOCHETTI HIDETOSHI NAGASAWA

DANIEL SPOERRI MICHELE ZAZA



a cura di Laura Cherubini



sabato 17 dicembre ore 19



Quest’ultimo appuntamento del ciclo che ripercorre l’attività della Nuova Pesa è dedicato agli artisti internazionali che nel corso di questi 25 anni hanno esposto nello spazio della galleria

La loro partecipazione, in alcuni casi su invito della galleria in altri su richiesta dell’ artista, sta a testimoniare la specificità raggiunta e conquistata dalla Nuova Pesa come luogo distante da logiche di schieramento e mercantili.

Giusto 25 anni fa Simona Marchini dava inizio alla sua attività di gallerista e di promotrice di iniziative legate alla musica, al teatro e alla letteratura, inaugurando il Centro Culturale La Nuova Pesa, in continuità e in omaggio alla storica galleria fondata dal padre, Alvaro Marchini, nel 1959, e la cui attività si protrasse fino al 1976.

La scena artistica e culturale degli anni in cui Simona Marchini “riapre” la Nuova Pesa è dominata dal cosiddetto pensiero “postmoderno” che seguiva le posizioni fortemente ideologiche e di schieramento che avevano fino ad allora caratterizzato la cultura europea. Proprio per questa esigenza di interpretare un cambiamento e di ricercare nuove consapevolezze, Simona Marchini ospiterà una serie di dibattiti, dalla filosofia alla poesia, con il contributo di allora giovani intellettuali, oggi tra i più stimati del panorama nazionale e internazionale. Nel corso della sua lunga attività espositiva, La Nuova Pesa ha ospitato numerosissimi artisti, diversi o affini tra loro per poetiche e per generazioni: di ciascuno di loro si darà testimonianza in un volume di prossima pubblicazione affidato a Laura Cherubini per la parte storico-artistica e ad Arnaldo Colasanti per la parte letteraria. La pubblicazione infatti, fornirà una ricca e dettagliata ricostruzione anche per quel che riguarda l'eterogenea identità disciplinare e culturale della galleria, articolata mediante un'ibridazione di personalità operanti nei diversi settori della arti che al progetto della galleria hanno partecipato attivamente.

Per festeggiare questo anniversario Simona Marchini presenta un ciclo di mostre (da considerarsi come un’unica mostra in cinque tappe che coprono l’intero arco della stagione), anch’esso a cura di Laura Cherubini, che non ha l’ambizione di esaurire interamente le presenze artistiche, né di selezionarle per appartenenza o prossimità di scelta poetica quanto, piuttosto, di restituire il senso di un’attività che si è alimentata della sua personale curiosità intellettuale e ricerca artistica, oltre che di amicizia reciproca con gli artisti.