2% Opere d’Arte in Periferia

Roma - 09/01/2013 : 23/01/2013

La mostra presenta, nell’ambito dei programmi di riqualificazione delle aree periferiche di Roma, i progetti per la realizzazione di opere d’arte destinate a completare dal punto di vista estetico, decorativo e concettuale una serie di nuove opere pubbliche quali piazze, mercati, spazi verdi o scuole.

Informazioni

  • Luogo: CENTRO CULTURALE ALDO FABRIZI
  • Indirizzo: San Basilio, via Treia -via Cagli - Roma - Lazio
  • Quando: dal 09/01/2013 - al 23/01/2013
  • Vernissage: 09/01/2013 ore 18
  • Generi: documentaria
  • Orari: lunedì - sabato ore 11.00-20.00
  • Biglietti: ingresso libero
  • Uffici stampa: ZETEMA

Comunicato stampa

La mostra 2% Opere d’Arte in Periferia promossa da Roma Capitale, Assessorato ai Lavori Pubblici e alle Periferie, Dipartimento Politiche per la Riqualificazione delle Periferie, presenta, nell’ambito dei programmi di riqualificazione delle aree periferiche di Roma, i progetti per la realizzazione di opere d’arte destinate a completare dal punto di vista estetico, decorativo e concettuale una serie di nuove opere pubbliche quali piazze, mercati, spazi verdi o scuole. In collaborazione con Biblioteche di Roma. Organizzazione e servizi museali Zètema Progetto Cultura



La legge 717, approvata nel 1949, e oggetto di successive integrazioni, stabilisce l’obbligo di destinare il 2% delle spese per gli interventi sugli edifici pubblici all’inserimento di opere d’arte.

Per ogni lotto messo a concorso è stata richiesta una scultura o un bassorilievo a carattere figurativo e naturalistico, evocativi di personaggi, eventi, luoghi della Capitale e della sua storia antica e moderna.

Il percorso della mostra si snoda attraverso 14 pannelli che illustrano i progetti degli artisti finalisti al concorso. Una sezione espone 7 modelli in scala di alcune delle opere vincitrici. Un video, infine, presenta le proposte di tutti i partecipanti al concorso illustrandone l’ingegno e la qualità.

Con questo nuovo progetto Roma Capitale dedica alle periferie un importante incontro con l’ARTE ponendole come principale punto di partenza delle iniziative culturali per il nuovo anno.