16 h – Gylfag

Torino - 04/11/2011 : 06/11/2011

Ogni giorno verrà proposta una situazione diversa, che partendo dall’idea di tempo libero, agirà sulle sue conseguenze ed evoluzioni in occasione di Artissima Lido.

Informazioni

Comunicato stampa

Rielaborare lo spazio per condensare le 16 ore che restano dalle 8 di una giornata lavorativa
tradizionale, facendo riferimento a una concezione del tempo
che non appartiene più del tutto a quest’epoca.
Le passioni individuali, secondo l’ottica del dopolavoro, sono state progressivamente concentrate
all’interno di spazi programmati. I risultati sono spesso caricaturali, dissociati dalla realtà
e coincidono con idoli, creati da altri, che rivestono il ruolo di libertà personali.
Ognuno, tuttavia, può pianificare la propria quotidianità traendone trasporto e soddisfazione,
piuttosto che esserne semplicemente vittima


Un artista, per esempio, nelle fasi più intense della sua attività tende ad avere una visione
del tempo che scardina la divisione tra spazio lavorativo e spazio personale…
1
TBS per Artissima LIDO sarà presente presso il TAC di Piazza Emanuele Filiberto 11 (TO),
dal 3 al 6 novembre tra le h 18:00 e le 24:00
Ogni giorno verrà proposta una situazione diversa che, partendo dall’idea di tempo libero, agirà sulle sue evoluzioni:
~
- Venerdì 4 -
Aprire i suoni (installazione sonora fruibile dal pubblico) + live della band Il Moro e Il Quasi Biondo (UD)
~
- Sabato 5 -
Drink Tao. Il lavoro rende Free – Si regalano free drink in cambio della vostra fatica
~
- Domenica 6 -
The chestnut center. Aberrazione di una pratica infantile. – Sdraiarsi e mangiare quello che era il cibo dell’inverno.
Ormai la raccolta di questi frutti è un passatempo, e più nessuno si accorge
se una stagione va male
TBS partecipa, sempre all’interno delle attività di Lido, al Tetrahedral Pomegranates (Motel Lucie)
e al Kanga Kokomanga Party (Cherimus), previste per il giorno 4 novembre.
Il suo contributo sarà Abito occupato, una sorta di struttura-porta riviste e fotografie, indossato da un componente del gruppo
che farà lo strillone distribuendo “The Occupied Wall Street Journal”.
1
Temporary Black Space è un collettivo di artisti e curatori indipendenti fondato nel 2008 e formato da Andrea Anghileri,
Francesco Chiaro, Pamela Del Curto, Scande, Emma Ines Panza. TBS fa principalmente riferimento
a uno spazio-laboratorio situato in Città Alta (Bg), aperto occasionalmente per i progetti che cura.
La forte connotazione dei suoi allestimenti, in cui diversi materiali si stratificano in “situazioni pregnanti”,
vuole generare una continua ri-identificazione di luoghi, oggetti e significati.
1