15. edizione premio Morlotti-Imbersago

Imbersago - 15/10/2016 : 01/11/2016

Quindicesima edizione del premio “Morlotti-Imbersago” (Premio di pittura a cadenza biennale).

Informazioni

  • Luogo: MUNICIPIO
  • Indirizzo: via Castelbarco 1 - Imbersago - Lombardia
  • Quando: dal 15/10/2016 - al 01/11/2016
  • Vernissage: 15/10/2016 ore 17
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: - sabato e domenica, ore 10.00 - 12.30 e 14.30 - 18.00; - giovedì ore 14.30 - 18.00; - visite particolari di scuole o gruppi anche su appuntamento.

Comunicato stampa

15ª edizione premio “Morlotti-Imbersago”
“La natura e la pittura”,
Inaugurazione sabato 15 ottobre 2016, ore 17, Sala consiliare Municipio di Imbersago



Sabato 15 ottobre 2016, alle ore 17, presso la Sala consiliare del Municipio di Imbersago, si terrà la cerimonia di inaugurazione e premiazione della quindicesima edizione del premio “Morlotti-Imbersago” (Premio di pittura a cadenza biennale), promossa dal Comune di Imbersago con il patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Lecco, del Parco Adda Nord, dell’Ecomuseo Adda di Leonardo, della Fondazione Corrente di Milano, della Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente di Milano e dall’associazione culturale “La Semina” di Merate; con il contributo di Acel Service, Leo Galleries di Monza e della Pro Loco di Imbersago.

La Giuria del Premio “Morlotti-Imbersago” è composta da:
Giorgio Seveso (critico d’arte)
Chiara Gatti (critica d’arte)
Michele Tavola (critico d’arte)
Renato Galbusera (pittore, docente all’Accademia di Brera, Milano)
Giulio Crisanti (pittore, rappresentante della Pro Loco di Imbersago)
Pierangelo Marucco (presidente dell’associazione culturale “La Semina” di Merate)
Mario Sottocorno (collezionista)
Agostino Agostinelli (presidente del Parco Adda Nord)
Giovanni Ghislandi (sindaco di Imbersago).

Dopo un’approfondita valutazione e un confronto di argomentazioni e giudizi, la Giuria ha unanimemente scelto per esporre in mostra le opere dei seguenti artisti al di sotto dei 35 anni di età:
Virginia Dal Magro di Milano, Ayrom Ebadi di Londra (Uk), Pietro Ferri di Cantù (Co), Sofia Gallia di Milano, Liana Ghukasian di Milano, Maria Giovannini di Mercatello s/M (Pu), Giacomo Lambrugo di Carate Brianza (Mb), Gloria Veronica Lavagnini di Appiano Gentile (Co), Francesco Liggieri di Pramaggiore (Ve), Michela Longone di San Donato Milanese (MI), Carmen Maria Maio di Reggio Calabria, Eleonora Monguzzi di Carugate (Mi), Zhang Qiao di Milano, Yi Qiu di Firenze, Cristiano Rizzo di Agrate Conturbia (No), Francesco Scapolatempore in arte SirSkape di Milano, Daniel Kirilov Sheytanov di Rozzano (Mi), Sara Zaghetto di Vicenza.

I curatori e critici d’arte Giorgio Seveso, Chiara Gatti e Michele Tavola, su mandato dell’organizzazione, hanno invitato il maestro Giansisto Gasparini ad allestire una significativa personale e a cui verrà assegnato il premio alla carriera dell’Amministrazione comunale di Imbersago, consistente nella somma di 3.000 euro per l’acquisizione di un’opera che confluirà nella collezione della Galleria comunale. Il tutto come accostamento alle suddette nuove proposte nell’intento di segnarne la continuità culturale in un confronto stimolante a livello estetico e umano.

Tra i sopra indicati giovani under ’35 verrà assegnato durante l’inaugurazione del 15 ottobre un 1° premio acquisto di 1.000 euro, oltre ad una mostra personale da svolgersi nel 2017 presso la galleria “Leo Galleries” di Monza. Altri due premi acquisto di 500 euro verranno assegnati ai suddetti giovani, di cui uno alla memoria di “Giulio Reali”. Un quarto premio acquisto di 500 euro sarà assegnato al termine dell’esposizione dalla giuria scolare in collaborazione con i docenti e gli alunni della scuola primaria “A. Stoppani” e offerto dalla Pro Loco di Imbersago.

L’iscrizione e la partecipazione al concorso del premio di pittura “Morlotti-Imbersago”, come per tradizione, non ha comportato alcun onere per i concorrenti. La formula del premio alla quale l’Amministrazione comunale di Imbersago non intende derogare, ma proseguire e possibilmente migliorare è di dare un giusto riconoscimento e un’opportunità ai giovani artisti, nel segno e nel nome del grande maestro Ennio Morlotti cittadino onorario di Imbersago, che per lunghi anni ha soggiornato e lavorato in questo piccolo centro, ritraendo alcuni fra gli angoli più belli del fiume Adda per imprimere alla pittura figurativa una suggestiva espressività evocativa e un largo carattere di ricerca formale.