Il New York Magazine e i suoi 50 anni di storia in una serie di copertine d’autore

Il New York Magazine spegne le sue prime cinquanta candeline tra progetti, eventi e molte sorprese per il futuro. Ed una serie di copertine d’autore.

New York Magazine
Copertine d'autore realizzate per festeggiare i primi 50 anni di attività del New York Magazine. (Da sinistra Mel Bochner e Marilyn Minter) Courtesy of New York Magazine

Nato nel 1968 come concorrente del The New Yorker, il New York Magazine, oggi, può vantare di essere una delle riviste più lette ed apprezzate della Grande Mela e non solo. Fin dall’inizio si è distinto dalle altre testate per le sue tematiche che si concentravano principalmente sugli usi e costumi di New York, preferiti a quelli riguardanti la politica e l’attualità, trattati solamente in alcuni casi. Le grandi firme non sono mai mancate – da citare sono il saggista e giornalista Tom Wolfe o la regista e scrittrice Nora Ephron.

New York Magazine
Copertine d’autore realizzate per festeggiare i primi 50 anni di attività del New York Magazine. (Da sinistra Mel Bochner e Barbara Kruger). Courtesy of New York Magazine

LE “CINQUANTA” CANDELINE

Il settimanale ha sempre instaurato collaborazioni e relazioni con grandi artisti che hanno realizzato le copertine di molti numeri. David Haskell, responsabile degli affari e strategie di mercato di New York Media, racconta in un’e-mail al sito artnet news “abbiamo una lunga storia di collaborazioni con artisti, che hanno create alcune delle più longeve ed iconiche copertine, da Barbara Kruger a Maurizio Cattelan fino a KAWS” e aggiunge “quando è arrivato il momento di pensare al nostro anniversario e al tema di “My New York”, ci siamo subito emozionati all’idea di cosa sarebbe potuto succedere se 50 artisti avessero utilizzato i limiti di una copertina per esprimere come vedono New York al giorno d’oggi”.
Il progetto per i cinquant’anni intende, quindi, affidare a cinquanta artisti la progettazione della copertina che verrà trasformata in un poster e appeso in zone strategiche della città.
I nomi sono ancora top secret, ma qualche piccola anticipazione è stata già annunciata. Daranno, infatti, il loro contributo: Mel Bochner, John Giorno, Alex Katz, Barbara Kruger, Marilyn Minter, Yoko Ono, Rob Pruitt e Hank Willis Thomas.

LE COPERTINE D’AUTORE UNA STORIA LUNGA UN’ERA

Sicuramente il New York Magazine non è il primo settimanale che si avvale della collaborazione di grandi artisti.  Famose sono le copertine di Vogue America realizzate dal surrealista Salvator Dalì e da Irving Penn oppure la cover del cd dei Velvet Underground realizzata da Andy Warhol o ancora Keith Haring per David Bowie per il suo album Without You (1983).

– Valentina Poli

Dati correlati
AutoriMel Bochner , John Giorno , Alex Katz, Barbara Kruger, Marilyn Minter, Yoko Ono, Robert Pruitt, Hank Willis Thomas
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Poli
Nata a Venezia, laureata in Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, ha frequentato il Master of Art presso la LUISS a Roma. Da sempre amante dell'arte ha maturato più esperienze nel settore della didattica progettando e gestendo laboratori, in quello della preparazione di piccoli e grandi eventi culturali, nel settore delle gallerie d'arte e in campo giornalistico con collaborazioni con riviste del settore. Oggi vive a Roma.