La super mostra di Raffaello alle Scuderie del Quirinale a Roma apre 24 ore non stop

Riaperta lo scorso 2 giugno dopo il lockdown, la mostra organizzata per celebrare il 500esimo anniversario dalla morte di Raffaello si appresta alla chiusura. E lo fa prolungando gli orari di visita e rimanendo aperta al pubblico, nell’ultimo weekend, 24 ore su 24

Raffaello, Madonna con il Bambino e san Giovannino (Madonna d'Alba), 1510 ca., olio su tavola trasferito su tela. Washington, D.C., National Gallery of Art, Andrew W. Mellon Collection. Photo © National Gallery of Art, Washington
Raffaello, Madonna con il Bambino e san Giovannino (Madonna d'Alba), 1510 ca., olio su tavola trasferito su tela. Washington, D.C., National Gallery of Art, Andrew W. Mellon Collection. Photo © National Gallery of Art, Washington

Addirittura apertura non stop per Raffaello 1520 – 1483, la grande mostra in corso alle Scuderie del Quirinale di Roma dedicata a Raffaello Sanzio in occasione del 500esimo anniversario dalla sua morte. Inaugurata lo scorso 5 marzo e chiusa al pubblico pochi giorni dopo a causa del lockdown, l’esposizione – realizzata dalle Scuderie del Quirinale insieme alle Gallerie degli Uffizi, con la curatela di Marzia Faietti e Matteo Lafranconi con il contributo di Vincenzo Farinella e Francesco Paolo Di Teodoro, e con la collaborazione della Galleria Borghese, il Parco Archeologico del Colosseo e i Musei Vaticani – è stata riaperta il 2 giugno e sarà visitabile fino al 30 agosto. Con orari del tutto eccezionali: dal 24 al 27 agosto la mostra sarà aperta dalle 8 di mattina fino all’una di notte, mentre nel weekend conclusivo l’esposizione resterà visitabile 24 ore su 24, dalle 8 di mattina di venerdì 28 fino alla mezzanotte di domenica 30 agosto.

Raffaello 1520 1483. Exhibition view at Scuderie del Quirinale, Roma 2020. Photo Maurizio Isidori
Raffaello 1520 1483. Exhibition view at Scuderie del Quirinale, Roma 2020. Photo Maurizio Isidori

LA GRANDE MOSTRA DI RAFFAELLO ALLE SCUDERIE DEL QUIRINALE

Con oltre 200 opere provenienti dalle più importanti collezioni internazionali, di cui 120 realizzate da Raffaello (tra cui La Madonna del Granduca delle Gallerie degli Uffizi, la Santa Cecilia dalla Pinacoteca di Bologna, la Madonna Alba dalla National Gallery di Washington, il Ritratto di Baldassarre Castiglione e l’Autoritratto con amico dal Louvre, la Madonna della Rosa dal Prado e la Velata, di nuovo dagli Uffizi e, per la prima volta messi a confronto nello stesso luogo, i ritratti dei due papi che rappresentarono il cardine del successo romano di Raffaello, ovvero quello di Giulio II dalla National Gallery di Londra e quello di Leone X con i cardinali Giulio de’ Medici e Luigi de’ Rossi degli Uffizi), la mostra alle Scuderie del Quirinale fin dal suo primo giorno di riapertura ha registrato il tutto esaurito con oltre 120mila biglietti venduti, nonostante la pandemia e le restrizioni sanitarie vigenti. “Concludiamo il più grande evento espositivo dell’anno con un orario straordinario. Dall’Italia e dall’estero l’entusiasmo e l’attenzione ricevuti sono stati strabilianti. Non è trascorso un giorno senza registrare il tutto esaurito”, dichiara Mario De Simoni, Presidente di Ales – Scuderie del Quirinale. “Abbiamo fatto uno sforzo immane per coniugare la grande richiesta del pubblico con ingressi e tempi contingentati, ma continueremo così fino alla fine. D’altronde si tratta di un dovere civico, perché questa non è solo una mostra, ma è un evento che lascerà il segno per la sua eccezionalità, sia in considerazione della validità del progetto scientifico, sia per la coincidenza con un anniversario unico, sia per il valore assunto in occasione della riapertura dopo il lockdown, come simbolo di ripartenza nel segno dell’arte e della bellezza”.

LA MOSTRA DI RAFFAELLO APERTA 24 ORE SU 24

Per visitare la mostra nelle nuove fasce orarie, è già possibile acquistare i biglietti online o tramite le rivendite del circuito VivaTicket. Il pubblico dovrà attenersi a un preciso protocollo di sicurezza, che prevede all’ingresso una procedura di triage con tappetino decontaminante, la rilevazione della temperatura corporea mediante termo scanner e la sanificazione delle mani. La visita alla mostra – dalla durata di 75 minuti – avviene in piccoli gruppi, accompagnati nelle sale dal personale delle Scuderie. È possibile inoltre scaricare gratuitamente la nuova audio-guida della mostra sul proprio cellulare, attraverso l’applicazione delle Scuderie del Quirinale.

– Desirée Maida

Roma // fino al 30 agosto 2020
Raffaello 1520 – 1483
Scuderie del Quirinale
www.scuderiedelquirinale.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.