Idea Finesettimana. Eclettico weekend padano: a Pavia capolavori in arrivo dal Sudafrica, a Piacenza il Jean Dubuffet (disco)grafico

Ad esaltare il fascino ineguagliabile della Bassa Padana ci hanno pensato fior di letterati, da Giovannino Guareschi a Riccardo Bacchelli, a Mario Soldati. Un’atmosfera fatta di paesaggi, di tradizioni, di varietà gastronomica, alla quale non di rado si uniscono sollecitazioni capaci di destare l’attenzione degli appassionati di arte. Accade in questo weekend, con un paio […]

Un disco di Jean Dubuffet

Ad esaltare il fascino ineguagliabile della Bassa Padana ci hanno pensato fior di letterati, da Giovannino Guareschi a Riccardo Bacchelli, a Mario Soldati. Un’atmosfera fatta di paesaggi, di tradizioni, di varietà gastronomica, alla quale non di rado si uniscono sollecitazioni capaci di destare l’attenzione degli appassionati di arte. Accade in questo weekend, con un paio di appuntamenti all’insegna dell’eclettismo perfettamente collocati nei giorni dell’equinozio. Si parte da Pavia, dove dal 20 marzo al 19 luglio le Scuderie del Castello Visconteo presentano i Capolavori della Johannesburg Art Gallery. Da Degas a Picasso. “Un nucleo importante di capolavori provenienti da uno dei più significativi musei d’arte del continente africano”, oltre sessanta opere di artisti come Dante Gabriel Rossetti, Paul Gauguin, Paul Signac, Pablo Picasso, Francis Bacon, Roy Lichtenstein, Andy Warhol.
Breve spostamento verso Est, e si raggiunge Piacenza, dove sabato 21 c’è un altro evento inusuale ad attendere i viaggiatori: e non tanto per il nome dell’artista coinvolto, Jean Dubuffet, personaggio dalle continue sorprese e dalle tante sfaccettature. Ma perché la Galleria Biffi Arte, di queste sfaccettature sceglie di mettere in mostra le più sconosciute, dalla ricca produzione grafica ai libri d’artista dell’inventore del concetto di art brut, fino a una sezione documentaria con manifesti originali e con i sorprendenti dischi – l’avreste mai detto? – da lui incisi. “Tutte le opere esposte provengono da una collezione privata lombarda che, per quanto concerne la grafica di Dubuffet, in Italia non trova eguali nemmeno nelle più importanti raccolte museali”.

Dal 20 marzo al 19 luglio 2015
Capolavori della Johannesburg Art Gallery da Degas a Picasso
​Castello Visconteo – Musei Civici
​Viale XI Febbraio 35 – Pavia
[email protected]
– –
Dal 21 marzo al 26 aprile 2015
Jean Dubuffet – Litografie libri d’artista dischi e manifesti 1944-1963
Biffi Arte
​Via Chiapponi 39 – Piacenza
www.biffiarte.it

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.
  • damienkoons

    e le giornate FAI nessuno ne parla?