Creativi al mercato, fra Italia e Francia. A Cuneo la mostra conclusiva del progetto “Market zone”, workshop guidati da designer e intellettuali, da Paolo Ulian a Matali Crasset

È il frutto delle attività svolte nell’ultimo anno dai una ventina di artisti, architetti, designer e graphic designer italiani e francesi che hanno preso parte fra Cuneo e Nizza al laboratorio transfrontaliero sul tema del mercato, promosso dalle associazioni ART.UR e DEL’ART. Parliamo di Market zone, esposizione itinerante visibile fino al 9 novembre negli spazi sotto il […]

Il Mercato di Piazza Galimberti, a Cuneo

È il frutto delle attività svolte nell’ultimo anno dai una ventina di artisti, architetti, designer e graphic designer italiani e francesi che hanno preso parte fra Cuneo e Nizza al laboratorio transfrontaliero sul tema del mercato, promosso dalle associazioni ART.UR e DEL’ART. Parliamo di Market zone, esposizione itinerante visibile fino al 9 novembre negli spazi sotto il mercato coperto di Cuneo, in piazza Seminario: progetti per i quali la curatrice Michela Sacchetto ha invitato artisti e ricercatori, italiani e francesi, a riflettere sulla natura degli storici mercati del capoluogo della Granda e della cittadina della Costa Azzurra, “intesi come spazi di vendita, ma anche vetrine di un sincretismo culturale e sociale di due territori”.
I 19 artisti, designer e architetti, autori degli interventi, hanno preso parte ai workshop che si sono tenuti nel 2013 a Cuneo (ottobre) e a Nizza (novembre), durante i quali hanno lavorato con tutor e intellettuali del calibro di Paolo Ulian, Undesign, Andrea Caretto e Raffaella Spagna, Marc Barani, Matali Crasset, Stéphane Magnine, Marco Revelli e Marco Aime. Una ricerca che si è poi concretizzata in una serie di lavori transdisciplinari che si inseriscono nel mercato, creando suggestioni che invitano alla riscoperta del contesto mercatale dal punto di vista estetico, sociale, relazionale e storico.

www.market-zone.eu