Art Digest: Philip Seymour Hoffman by Anton Corbijn. Che gioia, Hockney mi ha spedito un fax. Soledad Lorenzo, dalla galleria al museo

Lo sapevate che nell’ultimo film a cui lavorò prima del suicidio, A Most Wanted Man, Philip Seymour Hoffman fu diretto dall’”artista” Anton Corbijn? Ora lui racconta il loro rapporto a Le Figaro… (lefigaro.fr) Ormai il mezzo sarà anche abbastanza superato, ma occhio a gettare i vecchi fax. Ora un disegno “faxato” da David Hockney a […]

Philip Seymour Hoffman e Anton Corbijn

Lo sapevate che nell’ultimo film a cui lavorò prima del suicidio, A Most Wanted Man, Philip Seymour Hoffman fu diretto dall’”artista” Anton Corbijn? Ora lui racconta il loro rapporto a Le Figaro… (lefigaro.fr)

Ormai il mezzo sarà anche abbastanza superato, ma occhio a gettare i vecchi fax. Ora un disegno “faxato” da David Hockney a un suo amico d’infanzia nel 1988, intitolato DH at the beach, andrà all’asta a York… (artnet.com)

Ancora un record per la Tate Modern. La mostra Matisse Cut-Outs, con 560mila visitatori, diventa la più vista nella storia del museo… (bbc.com)

È il momento del Reina Sofia. Mentre annuncia un nuovo progetto di ampliamento dei suoi spazi, il museo madrileno annuncia la donazione ricevuta di 385 opere della collezione della gallerista Soledad Lorenzo… (elmundo.es)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.