Appuntamenti multipli, a Villa Romana. La libreria Brac ospita uno Speed Art Date: dal classico format per single in cerca di compagnia, a un evento tra inquilini vecchi e nuovi della villa

Nei primi anni Zero era uno dei format più in voga per aiutare allegre anime solitarie a trovare amici e soprattutto partner: un gioco per single metropolitani, con la voglia di pescare nel mucchio, scommettendo su appuntamenti al buio. Dopo le care vecchie agenzie matrimoniali e prima del boom dei social network, gli “speed date” […]

Villa Romana, Firenze

Nei primi anni Zero era uno dei format più in voga per aiutare allegre anime solitarie a trovare amici e soprattutto partner: un gioco per single metropolitani, con la voglia di pescare nel mucchio, scommettendo su appuntamenti al buio. Dopo le care vecchie agenzie matrimoniali e prima del boom dei social network, gli “speed date” rappresentarono un fenomeno non indifferente, tramutandosi presto in moda. Gli uni di fronte agli altri, i partecipanti venivano iniziati al dialogo, ruotando, cominciando col conoscersi e finendo con lo scambiarsi, in caso di scoccata empatia, numeri di telefono e email.
Emulando un po’ la dinamiche di questi rendez-vous,  My Villa is your Villa è il primo Speed Art Date, evento speciale organizzato dagli studenti del Master IED of Arts Management in collaborazione con Villa Romana, ospitato dalla fiorentina libreria Brac. Incontri vis à vis tra protagonisti dell’art world, accomunati da esperienze presenti, passate o future negli spazi di Villa Romana. In tutto otto postazioni, occupate dalla direttrice Angelika Stepken, da Daniel Maier-Reime,  borsista VR 2013, dall’artista algerino Sofiane Zouggar, dallo Studio Avatar Architettura, da Radio Papesse, dalla compagnia Kinkalieri, dall’architetto Gabriele Salvioli e dall’artista e curatore Giacomo Bazzani. Di fronte a loro si avvicenderà un gruppo nutrito di docenti e studenti universitari, oltre a diversi professionisti locali e internazionali del giornalismo e della comunicazione. L’obiettivo? Dar vita a uno spazio fisico e metaforico di incontro, luogo in cui conoscersi, scambiarsi idee, progetti e ricordi, stabilire confronti, allungare domande e improvvisare risposte. Insieme, cercando il volto migliore di una comunità in divenire.
My Villa is your Villa è, al contempo, una mostra di installazioni audio e video. Un allestimento che include contributi di Karim Rafi, EmanHamdy, EnkelejdZonja, Inge Höher, Mario Rizzi e il gruppo di architetti Atelier Le Balto, con cui raccontare vita, atmosfere e storie della Villa: dalle residenze per artisti agli eventi musicali, dall’architettura al grande giardino, passando per i tanti momenti didattici, con seminari, incontri e workshop.
My Villa is your Villa è un progetto creativo che anticipa l’inizio delle residenze per il 2013. Il 15 febbraio i quattro borsisti, invitati ad alloggiare nella splendida residenza neoclassica, saranno presentati ufficialmente al pubblico: oltre a Daniel Maier-Reimer, anche Shannon Bool, Mariechen Danz e Heide Hinrichs.

– Helga Marsala

My Villa is your Villa
giovedì 7 Febbraio 2013, ore 18.00-20.30
Libreria Brac – via Vagellai 16r, Firenze