E a Firenze torna di moda il “saper fare”. Scultori, orafi, mosaicisti, stilisti: la Provincia li istruisce, e a Palazzo Medici Riccardi vanno in scena i risultati

Giovani scultori del legno, del gesso e della scagliola, designer di gioielli, compositori di mosaici, stilisti di moda. Sono queste le Mani per l’Arte: ovvero quelle dei protagonisti della mostra che sotto questo titolo porta alla Galleria di Palazzo Medici Riccardi, a Firenze, le opere degli allievi che hanno frequentato i corsi in artigianato artistico […]

La Galleria di Palazzo Medici Riccardi, a Firenze

Giovani scultori del legno, del gesso e della scagliola, designer di gioielli, compositori di mosaici, stilisti di moda. Sono queste le Mani per l’Arte: ovvero quelle dei protagonisti della mostra che sotto questo titolo porta alla Galleria di Palazzo Medici Riccardi, a Firenze, le opere degli allievi che hanno frequentato i corsi in artigianato artistico finanziati dalla Provincia di Firenze nell’ambito del bando Azioni innovative in ambito culturale.
Una meta possibile per i tanti che sono a Firenze a festeggiare le feste, e che ancora associano la città di Lorenzo il Magnifico all’idea romantica dei “mastri”: per nove giorni – dal 29 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013 – la Galleria si trasforma in una grande bottega aperta “che vive feconda nell’eredità della tradizione artigianale fiorentina e proietta il saper fare verso il futuro, la contemporaneità e l’innovazione”.
E in occasione dell’evento inaugurale – sabato 29 dicembre, a partire dalle 18 – gli allievi lavoreranno dal vivo in un vero e proprio “laboratorio in atto”: scolpendo il gesso, componendo mosaici a terra, piegando il legno con uno speciale macchinario e forgiando l’oro secondo antiche tecniche.