Florens Updates: metamorfosi paesaggistico-creative. Piazza San Giovanni diventa un Giardino di ulivi, qui c’è il video…

È ormai uno dei segni distintivi di Florens: la “metamorfosi” della piazza del Battistero di San Giovanni, che confina con la Cattedrale di Santa Maria del Fiore. Nella precedente edizione del 2010 piazza San Giovanni era stata trasformata dall’installazione di un enorme prato verde; quest’anno è la volta di una scacchiera composta da 70 ulivi […]

È ormai uno dei segni distintivi di Florens: la “metamorfosi” della piazza del Battistero di San Giovanni, che confina con la Cattedrale di Santa Maria del Fiore. Nella precedente edizione del 2010 piazza San Giovanni era stata trasformata dall’installazione di un enorme prato verde; quest’anno è la volta di una scacchiera composta da 70 ulivi secolari. Le piante, disposte intorno al Battistero e in prossimità del Duomo di Firenze, oltre all’aspetto simbolico – il riferimento diretto all’orto del Getsemani e ai valori di pace del cristianesimo – si riferiscono ad uno dei temi portanti di Florens 2012: la salvaguardia del paesaggio, inteso come elemento forte d’identità e di cultura, e il possibile rapporto, d’equilibrio, tra esso e le necessità dello sviluppo economico.
Com’era facile aspettarsi, e appunto com’era già accaduto nella precedente esperienza, turisti e cittadini si sono soffermati incuriositi ad osservare l’inaspettato cambiamento. In questo video alcune immagini, nel primo giorno della manifestazione…

– Matteo Innocenti

CONDIVIDI
Matteo Innocenti
In linea agli studi universitari in Storia dell'Arte inizia un percorso come critico e curatore. Collabora a vari progetti editoriali, in modo particolare prima ad Exibart e poi ad Artribune. E' direttore artistico di TUM, collettivo di artisti e di altre professionalità legate al mondo dell'arte, finalizzato alla ricerca e alla sperimentazione espressiva. Lavora inoltre come autore e regista per una società di video produzione fiorentina.