Dietro le quinte di documenta. Nella rassegna stampa di Kassel compaiono solo 4 articoli italiani: uno di Abitare, uno di Domus e… due di Artribune

Chiusa documenta con i numeri da record di cui vi abbiamo già detto, ora è il tempo di bilanci diversi, argomentati, “critici”. Ma consentiteci una brevissima nota su un altro bilancio, seppur marginale, che ci riguarda direttamente. Concerne la selezione della stampa internazionale che l’headquarter della mostra tedesca pubblica nel suo sito web ufficiale. Nell’arco […]

Chiusa documenta con i numeri da record di cui vi abbiamo già detto, ora è il tempo di bilanci diversi, argomentati, “critici”. Ma consentiteci una brevissima nota su un altro bilancio, seppur marginale, che ci riguarda direttamente. Concerne la selezione della stampa internazionale che l’headquarter della mostra tedesca pubblica nel suo sito web ufficiale.
Nell’arco della durata della mostra, cioè i suoi cento giorni, sono solo quattro gli articoli estratti dalla stampa italiana, davvero pochini rispetto ad altri paesi con cui desideriamo confrontarci nel campo dell’arte e, naturalmente, della letteratura dell’arte. Nella lista c’è il bell’articolo di Elena Pirazzoli intitolato Documenta 13, tra resistenza e resilienza, pubblicato da Abitare, poi ce n’è uno di Domus e… se uno più uno fa due, gli altri due sono di Artribune. Indovinato, abbiamo la maggioranza! (Vedi: 14 agosto; 22 agosto).

www.documenta.de

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.