L’anno delle tv culturali. Dopo l’arrivo di Sky Arte sul satellite sarà la volta di Feltrinelli Tv sul digitale terrestre in combutta con La7?

Segnatevi l’anno: 2012. Evidentemente è proprio questo l’anno delle televisioni culturali, l’anno in cui – così lo potremo raccontare – si tentò (e si riuscì? Questo non riusciamo a prevederlo) di cambiare la faccia al desolante panorama della cultura in tv in Italia. La novità più eclatante proviene da quel di Rogoredo, ovvero dal (micidiale) […]

Segnatevi l’anno: 2012. Evidentemente è proprio questo l’anno delle televisioni culturali, l’anno in cui – così lo potremo raccontare – si tentò (e si riuscì? Questo non riusciamo a prevederlo) di cambiare la faccia al desolante panorama della cultura in tv in Italia.
La novità più eclatante proviene da quel di Rogoredo, ovvero dal (micidiale) quartiere milanese dove si staglia vitrea la sede di Sky. La megamultinazionale parte della News Corporation di Rupert Murdoch sta lavorando alacremente per lanciare il suo canale artistico-culturale, Sky Arte il nome già ufficializzato qualche settimana fa, che punta a svecchiare il linguaggio delle arti sul piccolo schermo ed a colmare un vuoto che esiste da quando l’emittente Rai Sat Art ha smesso di andare in onda.
Oltre a Sky però un altro attore sembra affacciarsi sullo sfidante palcoscenico televisivo del Belpaese. Si tratterebbe, secondo le prime indiscrezioni che hanno già trovato spazio su alcuni quotidiani, del Gruppo Feltrinelli. Impegnatissimo a dare risposte di qualità alla irreversibile crisi del libro (ormai tutti li comprano online, o addirittura li scaricano direttamente su tablet e kindle), il trust editoriale e la sua catena di librerie – peraltro in aumento – se ne stanno inventando una al giorno per diversificare il business. Diversificazione che non si fermerà all’apertura di una serie di ristoranti (il primo inaugurato a Roma qualche giorno fa) sotto il marchio “Red”, ma che sfocerà proprio nella nascita di una emittente televisiva culturale (“sul modello di Artè” giurano i beninformati) in collaborazione con La7. Ancora massimo riserbo su contenuti e stile, anche se pare che per i primi tempi molte cose messe in onda faranno parte del patrimonio Feltrinelli: insomma si punta a prendere posizione in un segmento che si sta aprendo senza grandissimi investimenti iniziali e senza rischiare più di tanto.

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.