Alla Guggenheim di Venezia arrivano i Pollock. No, mica i quadri, i parenti. Tutta la vita del pittore dalla viva voce della sua famiglia

I Pollock della Collezione Peggy Guggenheim di Venezia? Beh, mica fanno tanto notizia, d’accordo, sono opere importanti, ma insomma ormai sono stravisti. A fare notizia oggi sono piuttosto i Pollock “alla” Guggenheim: non parliamo infatti dei dipinti, ma dei membri della famiglia del grande espressionista astratto. Volete mettere, ascoltare episodi dell’avventurosa e “maledetta” vita dell’artista, […]

Charles e Jackson Pollock a New York, nel 1930 (© Charles Pollock Archives)

I Pollock della Collezione Peggy Guggenheim di Venezia? Beh, mica fanno tanto notizia, d’accordo, sono opere importanti, ma insomma ormai sono stravisti. A fare notizia oggi sono piuttosto i Pollock “alla” Guggenheim: non parliamo infatti dei dipinti, ma dei membri della famiglia del grande espressionista astratto. Volete mettere, ascoltare episodi dell’avventurosa e “maledetta” vita dell’artista, dalla viva voce di chi li ha vissuti?
Ora è possibile, e proprio al museo veneziano, dove arrivano in occasione della presentazione del volume Jackson Pollock & Family. American Letters 1927-1947, che raccoglie le lettere scritte tra il 1927 e il 1945 dai membri della famiglia Pollock. Dai genitori LeRoy e Stella, dai loro cinque figli Charles, Marvin, Frank, Sanford, Jackson, e dalle rispettive mogli Elizabeth, Alma, Marie, Arloie e Lee.
A Palazzo Venier dei Leoni ci saranno Francesca Pollock, figlia di Charles, Sylvia Winter Pollock, vedova dell’artista (fratello maggiore e, secondo Thomas Hart Benton, che fu loro insegnante, addirittura più talentuoso di Jackson), Karen McCoy e Jason McCoy, figli di Sanford McCoy Pollock, con i loro figli.

Mercoledì 4 maggio 2011 – ore 18.30
Palazzo Venier dei Leoni – Venezia
www.guggenheim-venice.it

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.