Visioni Suburbane

Roma - 13/09/2011 : 30/09/2011

Gli artisti in mostra si confrontano con se stessi, mettendosi in gioco - seriamente - e sondando il proprio inconscio, in un lavoro introspettivo su sé e sul sé.

Informazioni

Comunicato stampa

Nell'ambito del progetto culturale “Osservazioni n° 3”, lo Studio Arte Fuori Centro di Roma promuove e organizza la mostra intitolata “Visioni Suburbane”, a cura di Simona Caramia (critico e curatore indipendente). La mostra annovera la presenza di tre giovani emergenti: Karmil Rafael Cardone, Maria Grazia Carriero, Danilo De Mitri, le cui ricerche - ognuna nella propria specificità - si avvalgono del linguaggio della fotografia


«Le “Visioni Suburbane”, realtà improbabilmente credibili o incredibilmente probabili, sono spazi a dimensione d'artista - afferma la curatrice -, disegnati dalle inquietudini, scavati in profondità da frammenti di essere che provano a riaffiorare in apparizioni oniriche. È un viaggio esistenzialista nella “città interiore” che si manifesta nelle immagini di spazi cittadini degradati o abbandonati, delle periferie urbane - e umane - popolate da figure sconosciute, quasi fantasmi solitari di un mondo altro. La città, metafora del cuore umano, che pulsa e vive di contraddizioni ed opposizioni, nella società contemporanea, in una sorta di mutamento antropologico, è diventata luogo di silenziose solitudini e turbamenti, allo stesso modo il microcosmo dell'anima si esprime in sentieri bui, specchi oscuri del tedium vitae: un vicolo, una scala, pavimenti cibernetici sono i simboli di queste inquietudini esistenziali».
Gli artisti in mostra si confrontano con se stessi, mettendosi in gioco - seriamente - e sondando il proprio inconscio, in un lavoro introspettivo su sé e sul sé.

La mostra sarà inaugurata martedì 13 settembre, ore 19.00 presso lo Studio Arte Fuori Centro di Roma e sarà aperta sino al 30 settembre, secondo gli orari di galleria (dal martedì al venerdì, dalle 17.00 alle 20.00).
Per l'occasione sarà presentato il documento della mostra, contenente testo critico del curatore, apparato iconografico e note biografiche degli artisti.

Karmil Rafael Cardone
Potenza 1985, dove vive e opera. Ha compiuto studi artistici (Università).
La sua ricerca si sviluppa con il linguaggio della fotografia.
Nel 2004, prende parte come membro accreditato del Cineforum CINIT di Venezia e del Cineforum “Vittorio De Sica” di Rionero in Vulture (Pz), alla LXI Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia, che lo avvicina al Cinema d'Autore.
Selezione mostre recenti: 2011 Towards the Unknown (a cura di Amnesiac Arts), installazione per il White Cube Basilicata, Cineteatro, Potenza; Catturando l'istante, Palazzo di Città, Potenza; Tirabouchon, quartiere San Lorenzo, Roma; (mostra personale), Palazzo Muscio, Pietragalla (Pz).


Maria Grazia Carriero
Gioia del Colle, (Ba) 1980. Vive e opera a Taranto. Ha compiuto studi artistici (Accademia di Belle Arti). Ha lavorato all'interno di un'associazione di giovani artisti in Marocco.
La sua ricerca si sviluppa con il linguaggio della fotografia e del video.
Selezione mostre recenti: 2011 Tempo Reale (a cura di A. Marino), Palazzo ex Direzione, Modugno (Ba); Mithra, Sol Invictus. Nel segno del Toro: da Mithra ad Europa, Museo Archeologico dell'antica Capua, Santa Maria Capua Vetere; Carriero/Danelone/Egger/, Galleria Maria Cilena Arte Contemporanea, Milano; La storia siamo noi perché ci raccontiamo (a cura di D. Sacquegna), Primo Piano Living Gallery, Lecce. 2010 VIDEO.IT a Nord/Sud del Mediterraneo, Fondazione Merz, Torino; VIDEO.IT a Nord/Sud del Mediterraneo, Careof/Fabbrica del Vapore, Milano; AFAM Premio Nazionale delle Arti, Accademia di Belle Arti, Napoli. 2009 Grandi Galleristi intervistati nel loro atelier da Arturo Schwarz, Galleria Blanchaert, Milano.


Danilo De Mitri
Taranto 1982, dove vive e opera. Ha compiuto studi artistici (Accademia di Belle Arti).
Dirige il Laboratorio calcografico e fotografico della Fondazione Rocco Spani di Taranto.
La sua ricerca si sviluppa con il linguaggio della fotografia.
Selezione mostre recenti: 2011 54 Biennale di Venezia, Padiglione Italia - Puglia; Punto critico (a cura di T. Sicoli e R. Sottile), Museo del Presente, Rende; Fotografia d'autore (a cura di D. Ciferri, G. Travaglio), Chiostro “Istituto De Pino”, Maratea. 2010 ΠΑΙ, The eon is a child playing (a cura di P. Kasda, D. Sacquegna, P. Chirouze), Museo di Storia Naturale di Alexandropolis, Grecia. 2009 Il rumore dell'erba (a cura di A. Delli Santi), Open Space, Catanzaro; Senso plurimo (a cura di M. Giannandrea), Cantieri Teatrali Koreja, Lecce. 2006 GAP - giovani artisti pugliesi (a cura di L. De Venere, M. Di Tursi, A. Marino), Sala Murat, Bari; Metamorfosi (a cura di M. Cristaldi e L. Anelli), “Sardegna Arte Fiera”, Cagliari.